Tecnologia

LG G6 – forse il miglior smartphone sul mercato

L’anno scorso LG ha rilasciato un telefono, il G5, di concezione modulare con la mentoniera rimovibile che permette l’aggiunta di vari plug-in accessori ma che si rivelato essere troppo di nicchia. Con questa esperienza, l’azienda sudcoreana ha optato per un G6 che si concentra invece su due principali aree di d’uso: lo schermo e la fotocamera (s).

 Progettazione e hardware

La prima cosa che si nota sul G6 è l’altezza dello schermo. Quest’anno la tendenza dei produttori di cellulari è quella di levare qualsiasi cornice intorno allo schermo e LG ha superato sia Samsung che Apple. Il G6 ha un rapporto schermo/corpo di quasi il 90 per cento, e, come per il Samsung Galaxy S8, lo schermo appare davvero grande.

 Un altro tratto che il G6 e S8 condividono quest’anno è il corpo in vetro, che è un punto fermo nei telefoni di Samsung da anni, ma è una novità per la serie G. Ciò significa che, come i telefoni Samsung, il retro del G6 è lucidissimo ma si trasforma rapidamente in un groviglio di impronte digitali ed è facilmente a rischio rottura. Forse, il nero opaco di metallo del LG V20 era più sicuro. Nonostante questo, però, l’hardware del G6 è di prim’ordine.

Sotto il cofano del G6 viene eseguito uno Snapdragon 821 con 4GB di RAM, che non è così caro come lo Snapdragon 835 che sta colpendo lo S8 di Samsung e il 6 GB di RAM che viene fornito con vari telefoni cinesi di fascia alta. Ancora, il G6 è in grado di gestire qualsiasi compito, compreso l’editing di brevi video e l’esecuzione di YouTube e Chrome.

Un esempio di fotografia realizzata con la fotocamera quadrangolare all’interno della Basilica della Santissima Annunziata a Firenze. Foto: Ben Sin
Software e caratteristiche

La telecamera opera meravigliosamente. La fotocamera principale del G6 è “solo” un 13-megapixel, inferiore al16 megapixel del G5, ma la differenza è trascurabile grazie ad un algoritmo software migliorato che gestisce l’elaborazione di immagini digitali.

 Ma non è la fotocamera principale il punto di forza di questo smartphone, la vera star è la seconda fotocamera grandangolare. La sua capacità di catturare immagini a 145 gradi (più ampia di quanto l’occhio umano può vedere), si traduce in scatti con una prospettiva enorme. Con il G6, si è in grado di catturare una porzione enorme di panorama.

Vi ricordate, proprio all’inizio di La La Land, quando l’immagine del film appare letteralmente allungata verso l’esterno da entrambi i lati per diventare più ampia? Quello era tributo appassionato di Damien Chazelle al CinemaScope, un formato extra-wide screen (2.3: 1 il rapporto di aspetto) che si è usato a Hollywood fino a quando l’industria dell’intrattenimento si stabilì sul rapporto 16: 9.

Immagine di un immobile sito in Milano, utilizzando la seconda lente grandangolare di LG per una foto che appare più ampia di quanto l’occhio umano può vedere. Foto: Ben Sin
Prestazioni e durata della batteria

Android. 3.300 mAh del G6, per la prima volta in un telefono LG, non è removibile. L’ ottimizzazione della batteria su Android 7.0 permette al G6 di durare anche un giorno intero.

 Conclusione

Con il G6, LG si è concentrata sul rafforzamento delle aree che fanno appello alle masse (un grande schermo brillante, divertente fotocamera grandangolare) e su questi fronti il ​​telefono è un successo clamoroso. Con la possibile eccezione del Galaxy S8, il G6 è il miglior telefono sul mercato.

specifiche chiave

Dimensioni:148,9 millimetri x 71,9 millimetri x 7,9 millimetri

Peso:163g

Display:5.7in

Batteria:3,300mAh

Versione del sistema operativo:LG UX 6.0 su Android 7.0

Processore: Snapdragon 821

Telecamere:doppia lente 13 megapixel con f / 1,8 ef / 2,4 apertura, 5 megapixel lente frontale

Memoria:32 / 64GB ROM e 4 GB di RAM

Colori: nero, bianco, platino

Prezzo: Euro 599,00

Share