Tuesday, 20 Nov 2018

Il complotto per insabbiare il fenomeno UFO: il Majestic 12

di Oliver Melis per Reccom Magazine

Il Majestic 12 è un documento composto da dieci pagine, con timbro “Top Secret” che ha come oggetto il Progetto Aquarius che istituiva un gruppo di studio relativo al fenomeno UFO.

A dirigere il Majestic era un gruppo segreto formato da 12 membri, politici, militari e scienziati degli Stati Uniti che per decenni avrebbero studiato, in totale segretezza, i rapporti UFO e i relativi crash di dischi volanti. Il gruppo, voluto dal presidente Harry Truman, secondo molti ufologi e complottisti fu creato per insabbiare le prove della presenza aliena nei cieli della Terra che, se fosse diventata di dominio pubblico, avrebbe destabilizzato il sistema a tutti i livelli.

Il Progetto Aquarius aveva il compito raccogliere tutte le informazioni scientifiche sugli Ufo e sui loro piloti, da utilizzare per lo sviluppo della tecnologia spaziale e garantire cosi agli USA il predominio sul pianeta.
Una raccolta di dati conosciuta con nome di Project Blue Planet, comparsa nel 1984, afferma che il Majestic 12 venne creato per ordine del presidente Truman, il 24 settembre del 1947 su consiglio di Vannevar Bush e del Segretario della Difesa James Forrestal. Bush sarebbe stato eletto alla direzione del gruppo. Di seguito,il testo originale, tradotto in italiano, della lettera di accompagnamento di Truman a Forrestal.

« Top secret

Casa Bianca – Washington
24 settembre 1947

Memorandum per il Segretario
Caro Segretario Forrestal,
come dalla nostra recente conversazione su questo argomento, con la presente Lei è autorizzato a procedere con la dovuta celerità e discrezione circa il Suo impegno. In futuro ci si riferirà a proposito solo come «Operazione Majestic-12». Continua a starmi a cuore il fatto che ogni futura considerazione relativa all’ultima disposizione su questa materia resti solamente nell’ambito dell’Ufficio del Presidente seguendo le appropriate discussioni con Lei, il dottor Bush e il direttore della CIA.
Harry Truman »

La vicenda MJ-12 fu divulgata nel 1984, quando il produttore televisivo e ufologo amatoriale Jamie Shandera ricevette per posta un filmato da un mittente anonimo in cui erano presentati due documenti: il primo, attribuito a Harry Truman autorizzava la costitizione di una commissione chiamata MJ 12 per la valutazione dell’evento di Roswell, avvenuto proprio del 1947; il secondo risalente al 1952 e attribuito all’MJ-12 era un’informtiva per il neo-presidente Eisenhower in cui si descrivevano le investigazioni e l’insabbiamento del crash del disco volante. Tra i membri, tutti politici e militari figurava anche Edward Teller.

I membri del MJ 12

Contrammiraglio Roscoe H. Hillenkoetter, Vannevar Bush, James Forrestal(sostituito dopo la sua morte dal Generale Waltrr Bedell Smith) ,Nathan Twining, Generale Hoyt Vanderberg, Detlev Bronk, Jerome Hunsaker, Contrammiraglio Sidney Souers, Gordon Gray, Donald Menzel, Generale Robert Montague, Lloyd Berkner.

Il contenuto del manuale

Esiste un documento relativo all’operatività del Majestic 12, redatto sotto forma di manuale, che riporta la data del 1954 e parla di come il gruppo debba gestire le informazioni e il trattamento di entità biologiche e tecnologie extraterrestri recuperate nei crash, al fine di avere la competenza necessaria per trattare con gli UFO. Il Gruppo MJ-12 era preposto al recupero e allo studio di ogni cosa riguardante gli extraterrestri, tecnologie e occupanti alieni compresi. Tali studi, da effettuarsi in località segrete, avevano lo scopo di capire e replicare il più rapidamente possibile la tecnologia aliena, prima che paesi potenzialmente nemici potessero fare altrettanto; l’aeronautica militare era preposta a recuperare l’eventuale tecnologia aliena. Le indicazioni operative, in caso di avvistamenti o crash, erano di usare smentite ufficiali, screditare i testimoni anche fabbricando prove false, il tutto allo scopo di insabbiare e “proteggere” l’opinione pubblica da idee pericolose in grado di scatenare il panico. Per recuperare i mezzi alieni caduti o abbattuti viene usata una “Squadra Rossa MJ-12” addestrata, e fornita di tute di protezione; per il recupero delle entità aliene invece viene usato il personale “OPNAC”. Nel manuale è presente anche una descrizione sia dei mezzi alieni che delle entità biologiche extraterrestri (EBE), che praticamente sono simili a quelle che si potevano trovare nella letteratura ufologica.

Gli esami

Dopo approfondite analisi eseguite sia da esperti civili che militari, il documento è stato dichiarato falso. Gli esperti che lo hanno studiato credono si tratti o di un falso redatto a fine disinformativo o per ingannare il pubblico e impiantare informazioni fasulle nella comunità ufologica, oppure di un falso con lo scopo di guadagnarci con la pubblicazione di libri o documentari, chi tra i vari seguaci non vorrebbe il manuale del perfetto cacciatore di alieni? Sono state rilevate incredibili inesattezze nel manuale del Majestic 12, che ne dimostrano l’assoluta falsità, le elenchiamo brevemente:

  1. Sui documenti non sono presenti i corretti riferimenti di sicurezza, che obbligatoriamente devono essere presenti in tutti i documenti segreti fino a quando vengono bruciati o declassificati. Questi riferimenti consentono la tracciabilità del documento, e nel manuale Majestic 12 questi riferimenti o sono palesemente errati, o non sono conformi alle procedure di sicurezza.
  2. Il manuale del Majestic 12 essendo un manuale operativo per il recupero di astronavi e corpi alieni non ha alcuna ragione di contenere informazioni sulla storia degli UFO, uno schema dei vari tipi di UFO, informazioni riguardanti la tracciabilità radar degli UFO, una lista di fenomeni aerei e naturali che può essere scambiata per UFO, sembra che per la creazione di questo manuale si sia attinto a quello che l’ufologia offriva.
  3. Il manuale non ha nessuna efficienza, non definisce gli standard che devono essere seguiti per raggiungere gli obiettivi, non menziona il grado di qualifica del personale ed i requisiti che l’equipaggiamento deve avere, anche il metodo di recupero del materiale e di messa in sicurezza del sito che è inadeguato e tatticamente scorretto. Le regole, i materiali, i riferimenti citati sono grossolani o completamente assenti. Le informazioni apparentemente accurate, non sono però controllabili, la scarsa qualità delle copie divulgate è fatta forse appositamente per impedire l’esame forensico, che potrebbe dare risposte negative sull’autenticità del documento stesso.

Il manuale fu analizzato anche dalla FBI, che condusse una indagine per capire se i documenti fossero reali, cioè ci fosse stato un trafugamento di materiale classificato, ma alla fine li catalogò come falsi.

Anni dopo, un altro manuale simile, redatto in modo poco credibile, risultò infatti scritto con la stessa macchina da scrivere della persona che aveva dichiarato di averli avuti da fonti anonime. Questo è stato scoperto confrontando i documenti con lettere ad ufologi provenienti da questa persona, nelle quali alcuni caratteri presentavano dei difetti della macchina da scrivere identici a quelli che presenti sui caratteri dei documenti Majestic 12. Ci sono altre prove che indicano che tutta la storia sia stata montata ad arte, ad esempio, il documento dove il presidente americano Truman autorizza la creazione del gruppo Majestic 12, mostrava chiaramente che la firma di Truman è stata fotocopiata ed incollata da un documento dello stesso periodo ma che parla di tutt’altro. Quasi tutta la documentazione che i falsari diffondono fu stata realizzata utilizzando copie di documenti originali dell’epoca cambiandone il testo.

Oliver Melis è owner su facebook delle pagine NWO Italia, Perle complottare e le scie chimiche sono una cazzata.

Per approfondire:

[amazon_link asins=’B008MIO3O6,B007VEMJRU’ template=’ProductCarousel’ store=’982430213536′ marketplace=’IT’ link_id=’38b8fd36-3c05-11e7-9ab9-29a79397b8b5′]

Share
Potresti trovare interessanti
Share
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: