Friday, 21 Sep 2018

Attentato a Manchester: numerosi morti e feriti

Un grave attentato è avvenuto ieri sera, intorno alle 22,35, alla Manchester arena, al termine del concerto di Ariana Grande, la star musicale che piace ai teen ager.

Stando alle notizie fin’ora disponibili ci sono stati 22 morti ed oltre 50 feriti. Secondo le autorità, l’attentatore sarebbe stato un kamikaze e, anche se fin’ora nessuno ha effettuato rivendicazioni, manifestazioni di giubilo sono apparse su numerosi siti jihadisti.

Il ministro Amber Rudd ha parlato di “un barbaro attacco, teso deliberatamente a colpire gli elementi più vulnerabili della nostra società”.

Il North West Ambulance Service ha riferito di avere trasportato in ospedale 59 feriti dall’esplosione e di avere trattato sul posto numerosi giovani con ferite lievi da schegge.

In seguito all’attentato, tutti i partiti impegnati nella campagna elettorale hanno sospeso le manifestazioni politiche previste per oggi.

Il primo ministro ha annunciato che presiederà una riunione del comitato di emergenza Cobra del governo intorno alle 09:00 di questa mattina.

Theresa May ha detto: “Stiamo lavorando per stabilire tutti i dettagli di ciò che è accaduto a Manchester, “Tutti i nostri pensieri sono con le vittime e le famiglie di coloro che sono stati colpiti.”

 

Secondo la polizia, l’esplosione è avvenuta nel foyer dell’arena, nodo che collega con il treno di Victoria e la stazione del tram.

Poco dopo l’esplosione la stazione è stata chiusa e tutti i treni soppressi.

Controlli senza esito sono stati effettuati nei punti cruciali della città.

La popstar Ariana grande sta bene e, appena ripresasi dallo shock ha pubblicato un tweet in cui ha espresso il suo profondo dolore per quanto accaduto al termine del suo concerto.

Share
Potresti trovare interessanti
Share
Share
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: