Thursday, 20 Sep 2018

Trump ritira gli USA dall’accordo di Parigi

Secondo due fonti anonime vicine alla Casa Bianca, il presidente Trump ha deciso che l’America uscirà dall’accordo di Parigi sui cambiamenti climatici. Nessun annuncio ufficiale è stato fatto ancora, ma come riportato da Axios , dopo aver tergiversato per mesi, Trump ha preso la sua decisione.

A questo punto, l’amministrazione Trump sta cercando di capire quali siano i passi da fare per recedere dall’accordo. Legalmente, il processo richiede quattro anni: l’avviso di recesso non può essere presentato fino a novembre 2019, dopo di che ci vorrà un altro anno prima gli Stati Uniti siano ufficialmente rimossi dall’accordo.

Trump, tuttavia, potrebbe star pianificando una via di fuga alternativa, programmando di uscire dalla Convenzione delle Nazioni Unite sul Cambiamento Climatico ( NFCCC), un piano emanato nel 1992 che impegnava tutte le nazioni firmatarie a cooperare sul problema del riscaldamento globale. L’uscita dal UNFCCC sarebbe più rapida rispetto a quella sugli accordi di Parigi ma sarebbe una mossa senza precedenti che potrebbe precipitare gli USA in una sorta di isolazionismo (e isolamento) internazionale.

Il ritiro dagli accordi di Parigi dovrebbe essere gestito dall’Agenzia di Protezione Ambientale (EPA), a cui capo è oggi Scott Pruitt, un ardente oppositore dell’ipotesi del cambiamento climatico e una delle più forti voci nell’amministrazione contro il Patto di Parigi.

Se le indiscrezioni si riveleranno veritiere ci sarà da capire quali saranno le conseguenze immediate e a lungo termine a livello internazionale.

Non appena giungeranno aggiornamenti li riporteremo in calce a questa notizia.

Share
Potresti trovare interessanti
Share
Share
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: