Saturday, 22 Sep 2018

Domani, in nottata, i risultati del voto in UK su Reccom Magazine

Domani la Gran Bretagna vota per scegliere il nuovo capo del governo. Si tratta di elezioni anticipate volute dalla premier Theresa May per rafforzare il suo governo in vista delle lunghe e difficili trattative che attendono il Regno Unito per definire le condizioni della Brexit.

A sorpresa, però, secondo alcuni istituti di sondaggi, il voto sembra più incerto di quanto si sarebbe potuto supporre tre mesi fa. L’Inghilterra attraversa un periodo difficile, con la sterlina che ha perso circa il 15% del suo valore rispetto un anno fa e l’economia che sembra non reggere il passo con quella dei paesi UE. Alcuni errori nel manifesto elettorale con la proposta di alcune misure decisamente impopolari e gli attentati cui sono state oggetto Londra e Manchester hanno fatto il resto, mettendo la May in difficoltà anche per i tagli effettuati agli organici delle forze dell’ordine durante i sei anni in cui è stata ministro dell’interno. Dall’altra parte Corbyn, il leader dei laburisti, non riesce a sfondare perchè non è riuscito a presentare una proposta credibile sotto l’aspetto economico. delle difficoltà dei due maggiori partiti tradizionali sembrano giovarsi i liberal democratici, fautori di un nuovo referendum sulla Brexit, che potrebbero ritrovarsi ad essere l’ago della bilancia. Stando ai sondaggi, appaiono poco influenti L’UKIP ed i verdi mentre per i movimenti nazionalisti scozzesi e gallesi la rilevanza dovrebbe essere minima.

il risultato di questa elezione influirà notevolmente anche sull’Europa, infatti un risultato che rimetta in discussione l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea avrebbe notevoli ripercussioni così come, se la May ottenesse un chiaro successo, l’UE si dovrebbe preparare a quella che gli esperti chiamano hard Brexit, con trattative lunghe e difficili.

Quella inglese è l’ultima tornata elettorale europea prima dell’estate, seguiranno, a settembre, le elezioni tedesche dove la Merkel sembra in grado di aggiudicarsi un quarto mandato. Queste elezioni sono particolarmente importanti perchè dopo il voto olandese e francese gli osservatori hanno creduto di vedere un arretramento dei movimenti cosiddetti populisti e questa sarà l’occasione per verificare se questa tendenza sarà confermata dopo la grande paura che ha attraversato le cancellerie europee lo scorso anno.

Share
Potresti trovare interessanti
Share
Share
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: