Saturday, 17 Nov 2018

di Oliver melis per Reccom Magazine

Capita quando si scaricano delle foto sul PC di notare strane immagini che vengono spesso interpretate, soprattutto dal novello ufologo, come dovute alla presenza di dischi volanti.

Quando nasce la passione ufologica ci si imbatte in documentari su youtube, programmi televisivi o riviste in immagini che vengono vagliate dagli esperti per capire se contengono tracce della presenza di navi spaziali o alieni in visita sulla Terra. Generalmente sono immagini distorte, sfumate e poco chiare che vengono notate solo dopo lo sviluppo e mai durante la posa o lo scatto. Ovviamente queste immagini hanno una spiegazione molto banale, infatti, uccelli o insetti che transitano molto velocemente davanti alla fotocamera o alla videocamera all’interno di una distanza fuori focale lasciano un’immagine che comunemente viene chiamata BLURFO o Blurry UFOs.

Tutto quello che si muove all’interno di questa zona ad esempio nei pressi di una macchina fotografica quando la messa a fuoco è impostata su “infinito” o zoomata su oggetti lontani viene trasformata in linee o punti di forma discoidale, per questo motivo anche un piccolo insetto apparirà come un grosso e scuro disco con una scia quando il fotogramma viene scaricato.

Qua di seguito un’illustrazione che faciliterà la comprensione del fenomeno.

Credits: Oliver Melis

Oliver Melis è owner su facebook delle pagine NWO ItaliaPerle complottare e le scie chimiche sono una cazzata

Per saperne di più:

[amazon_link asins=’B00INVJZPO,8899677573,8841209682,8897286224′ template=’ProductCarousel’ store=’982430213536′ marketplace=’IT’ link_id=’1d068d96-60c2-11e7-adbb-09ee920cfe26′]

Share
Potresti trovare interessanti
Share
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: