Thursday, 20 Sep 2018

È un bambino canadese il primo al mondo senza il genere indicato sulla tessera sanitaria

Ad un bambino canadese di otto mesi è stato rilasciato un libretto sanitario senza indicazione del genere sessuale. Potrebbe essere il primo caso al mondo.

Il genitore del bambino, un trasgender di nome Kori Doty, che non identifica sé stesso né come maschio né come femmina, ha ottenuto il rilascio del libretto in questo particolare formato con lo scopo di permettere al bambino di scoprire da sé, con il tempo, il proprio genere.

La tessera sanitaria è stata rilasciata con la lettera “U” nello spazio riservato al “sesso”, na lettera che può stare per “indeterminato” o “non assegnato” (undetermined” o “unassigned).

Kori Doty sta lottando per ottenere che sia omesso il genere anche nel certificato di nascita.

Il genitore ha dato alla luce Searyl Atli nel mese di novembre a casa di un amico nella Colombia Britannica. Kori Doty sostiene che non basta l’ispezione visiva per determinare il genere che suo figlio dovrà avere per tutta la vita e che dovrà essere lui, o lei, a deciderlo più avanti nella sua vita.

il genitore e chi lo sostiene vogliono che il sesso di Searyl venga omesso da tutte le registrazioni ufficiali.

“Sto allevando Searyl in modo tale che sarà lui/lei a dirmi chi sente di essere quando avrà un preciso senso di sé e una adeguata padronanza del vocabolario. Lo tratto come un bambino e cerco di dargli tutto l’amore ed il sostegno di cui ha bisogno per crescere fuori dalle restrizioni che derivano dall’essere inserito nella casella “maschio” o “femmina”. Ha detto il genitore alla BBC.

Kori Doty, che nella vita svolge il ruolo di educatore in una comunità che appartiene al gruppo Coalizione Gender-libero , ha dichiarato che coloro che si sentono diversi dal genere che è stato loro assegnato, nella vita incontrano troppi problemi per modificare la propria identità sui documenti.

 

Nel caso di Searyl Atli,  le autorità hanno rifiutato di rilasciare il certificato di nascita senza una denominazione di genere e così il genitore ha chiesto una revisione giudiziaria del caso.

L’avvocato della famiglia, barbara findlay, che ha scelto di scrivere il suo nome senza lettere maiuscole, ha detto alla Global News: “L’assegnazione del sesso in questa cultura è fatta quando un medico solleva le gambe e guarda i genitali del bambino ma si sa che il bambino non svilupperà la propria identità di genere prima di alcuni anni dalla nascita”.

I media canadesi hanno riferito che la tessera sanitaria del bambino potrebbe essere il primo documento del genere al mondo privo della designazione di genere.

Fonte: BBC

Share
Potresti trovare interessanti
Share
Share
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: