Thursday, 15 Nov 2018

La psicocinesi

Quante volte in televisione o su internet avrete sentito parlare di psicocinesi? Sicuramente molte volte, magari in alcuni programmi di intrattenimento dove persone dotate di presunti poteri riescono a muovere oggetti senza interagire direttamente con loro o magari in qualche sito internet che promette, a poco prezzo e con poco sforzo di impararne le tecniche.

Ma cos’è la psicocinesi? la parola deriva dal greco psyché “anima” e kìnesis “movimento”, quindi letteralmente significa “muovere con la mente”. Il presunto fenomeno è noto anche come telecinesi che significa “muovere da lontano. La psicocinesi, insomma,  è quel fenomeno paranormale per cui un essere vivente sarebbe capace di agire sull’ambiente che lo circonda, manipolandolo con forze sconosciute e che la scienza non è in grado di misurare. 

Il termine telecinesi venne coniato nel 1890 dal ricercatore britannico Frederic William Henry Myers (1843-1901), uno dei fondatori della Society for Psychical Research, in Inghilterra. Fu lo stesso Myers a coniare il termine telepatia. Il termine venne usato per la prima volta nel 1914 dall’autore Henry Holt e adottato dal parapsicologo J.B.Rhine.

I parapsicologi sostengono l’esistenza di diverse forme di psicocinesi, quali la levitazione, l’apporto, l’asporto, i fenomeni detti ectoplasma, la materializzazione e la smaterializzazione, poltergeist, psicofonia, psicografia, teleplastia, mentre i fenomeni di chiaroveggenza e telepatia avrebbero una diversa medianità.

Intorno agli anni ’50 – ’60 perfino alcuni servizi segreti provarono a sfruttare queste capacità superumane attraverso l’azione di persone che sostenevano di averne la capacità ma non sono riportati in letteratura casi risolti positivamente.

Chi crede in questi fenomeni li interpreta in due modi differenti.

Secondo quella spiritica quando un’entità disincarnata si impossessa di un medium.

Secondo quella parapsicologica i fenomeni avvengono attraverso la manifestazione delle energie mentali di un medium.

La scienza ha provato a dimostrare questi fenomeni ma, senza ottenere fin’ora nessun risultato. Ammesso che esista qualcuno con una qualche capacità extrasensoriale, non è mai stato capace di dimostrare le sue capacità di fronte a scienziati pronti a misurare il fenomeno.

Insomma, la psicocinesi, o telecinesi, è una di quelle leggende metropolitane, come la telepatia e le sedute spiritiche, di cui tanti parlano ma dietro cui nella maggior parte dei casi emergono mistificazioni e truffe e nei pochi casi di buona fede si tratta di episodi riportati e mai più replicati.

Share
Potresti trovare interessanti
Share
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: