Thursday, 15 Nov 2018

Forse individuata l’Arca dell’Alleanza… O forse no


L‘Arca dell’Alleanza è citata per la prima volta nella Bibbia ma non vi mentirò. Non ho una grande conoscenza della Bibbia ma per quanto ne so, le cose dovrebbero essere andate, più o meno, così:.

Circa 3.000 anni fa, Dio parlò a Mosè attraverso un cespuglio ardente e gli disse alcune cose. Più tardi, Mosè si recò su una montagna, qui Dio scese e diede a Mosè le Tavole della Legge contenenti i Dieci Comandamenti, fondamentali regole di vita per il popolo di Dio. Mosè e i suoi successori custodirono queste tavole un uno scrigno d’oro che fu chiamato Arca dell’Alleanza.

Con il passare dei secoli il tabernacolo all’interno del quale era custodito lo scrigno con le Tavole della Legge fu nascosto così bene che si perse memoria della sua collocazione. Fino ad oggi, forse.

Ora, un gruppo di esperti negli Stati Uniti sta cercando di individuare l’Arca dell’Alleanza.

Questi esperti dell’Associates for Biblical Research, stanno cercando di provare la precisione storica della Bibbia, ritrovando il tabernacolo seguendo le istruzioni della Bibbia.

I loro studi li hanno portati in Israele, a Shiloh, dove hanno condotto una campagna di scavi dal 21 maggio al 17 giugno nell’area dove anticamente sorgeva la città.

Abbiamo appena iniziato il processo di accumulo di prove, ma siamo fiduciosi che il tabernacolo sia nascosto Shiloh“, ha dichiarato a Fox News Scott Stripling, direttore degli scavi di Shiloh . “Il tabernacolo fu portato a Shiloh nel 1.400 a. C. – come è scritto in Giosuè 18: 1.”abbiamo buone ragioni per credere che ci sia ancora“.

Cosa è emerso dagli scavi finora? Curiosamente, molte ossa di animali che, secondo il dottor Stripling, potrebbero essere collegate a sacrifici animali.

Per saperne di più, le ossa sono state inviate al dipartimento di archeozoologia di ABR. Se le ossa corrispondessero a quelle di animali menzionati nella Bibbia allora, forse, il tabernacolo potrebbe essere nelle vicinanze.

Sono stati anche trovati alcuni altri oggetti tra cui sculture a forma di scarabeo, attrezzi, armi e oggetti di ceramica. Nulla che non ci si possa aspettare quando scavando in una città antica.

Aspettando conferme o smentite, si può dire che l’antica Arca dell’Alleanza, un oggetto controverso quanto il sacro Graal e altrettanto ricercato, che come la coppa di arturiana memoria ha dato vita a moltissimi film e letteratura collegata, accendendo la fantasia, e anche la superstizione, popolare, continua a resistere a tutti gli sforzi di ritrovarla serbando il suo fascino mistico.

Forse un giorno l’Arca dell’Alleanza tornerà alla luce ma la domanda che, personalmente, mi ossessiona è: come è potuto andare perduto un oggetto di tale importanza per un intero popolo?

Share
Potresti trovare interessanti
Share
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: