Sunday, 23 Sep 2018

Le ipotesi dei terrapiattisti per spiegare l’eclissi

Ancora sull’eclissi solare di alcuni giorni fa e sulle reazioni dei seguaci della teoria della Terra piatta.

Spulciando qua e là sui siti internet e nei gruppi frequentati da terrapiattisti sui social emergono alcune perle.

Ad esempio, su twitter alcuni terrapiattisti americani sostenevano che la NASA ha fatto una grande campagna per convincere la gente ad osservare l’eclissi utilizzando particolari occhiali schermati non tanto per proteggere la retina che rischia di restare bruciata dall’osservazione diretta del sole ma, soprattutto perchè, grazie a questi occhiali, è stato possibile rendere credibile l’effetto tridimensionale del passaggio della Luna davanti al Sole.

 

In un gruppo di appassionati irlandesi si è arrivati a sostenere che da loro la giornata nuvolosa era dovuta alla volontà della NASA di nascondere i veri meccanismi alla base dell’eclissi artificiale e per dimostrarlo hanno perfino pubblicato un video in cui si vedeva un cielo… nuvoloso.

Qualcuno è arrivato a chiedersi come mai l’ombra dell’eclissi avrebbe dovuto viaggiare da est ad ovest quando la terra ruota da ovest verso est: per chi se lo chiedesse la risposta è semplice: la Luna orbita intorno alla terra muovendosi verso est per chi osserva dalla superficie del pianeta a circa 3.400 chilometri l’ora mentre la Terra ruota su sé stessa molto più lentamente, a circa 1670 chilometri l’ora. ecco perchè l’eclissi si muoveva da est verso ovest.

 

Su Youtube è stato pubblicato un video che tenta di spiegare come è possibile che le due lampadine (il sole e la luna) finiscono per oscurarsi tra loro ogni tanto e per farlo vanno a scomodare la mitologia indù.

Ve lo proponiamo per farvi quattro risate:

 

Insomma, nemmeno l’evidenza dell’eclissi è riuscita a scuotere dalle loro certezze i seguaci di questa antiquata teoria. Per loro la terra è piatta e immobile e sono la Luna ed il Sole, sostanzialmente due lampadine a girargli intorno, così come le stelle sono solo dei led luminosi posizionati sullo sfondo.

Ancora nessuno, però, ci ha spiegato cosa ci sarebbe alla fine del mondo ad impedire di cadere oltre il bordo e, soprattutto, su cosa sarebbe poggiato questi disco che è la Terra piatta.

Forse la famosa tartaruga di tante illustrazioni….

Share
Potresti trovare interessanti
Share
Share
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: