Wednesday, 19 Sep 2018

La dieta mediterranea sembra favorire la fecondazione in vitro

Uno studio condotto su quasi 250 donne in Grecia suggerisce che seguire una dieta mediterranea, oltre ad avere notevoli benefici per la longevità e le capacità cognitive, potrebbe aumentare le probabilità di avere un bambino con successo grazie al trattamento della fertilità con FIV.

Nikos Yiannakouris, all’università di Harokopion di Atene, e il suo team hanno analizzato la dieta di 244 donne nei sei mesi precedenti il primo tentativo di fecondazione in vitro. Hanno scoperto che quelle che seguivano una dieta strettamente mediterranea sono rimaste incinta e hanno dato alla luce un bambino vivo il 66% in più rispetto a quelle donne che seguivano regimi alimentari diversi.

La dieta mediterranea tipica contiene una grande quantità di verdure, frutta, olio d’oliva, fagioli e cereali, quantità moderate di pesce, latticini e vino, e solo una piccola quantità di carne rossa e pollame.

 Yiannakouris suggerisce che una dieta e uno stile di vita sani sono importanti tanto per gli uomini quanto per le donne quando cercano di concepire. “Il lavoro precedente del nostro gruppo di ricerca tra i partner maschi del nostro studio ha suggerito che l’aderenza alla dieta mediterranea può anche contribuire a migliorare la qualità dello sperma“.
Share
Potresti trovare interessanti
Share
Share
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: