La scienza è in lutto: morto Stephen Hawking – documentario

0
1339
In this handout photo provided by Zero Gravity Corp., astrophysicist Stephen Hawking floats on a zero-gravity jet, Thursday, April 26, 2007. The modified jet carrying Hawking, a handful of his physicians and nurses, and dozens of others first flew up to 24,000 feet over the Atlantic Ocean off Florida. Nurses lifted Hawking and carried him to the front of the jet, where they placed him on his back atop a special foam pillow. The plane made a total of eight parabolic dips, including two during which Hawking made two weightless flips like "a gold-medal gymnast," said Peter Diamandis, chairman of Zero Gravity Corp., the company that owns the jet. (AP Photo/Zero Gravity Corp.) ** NO SALES ** MANDATORY CREDIT **

Tristissimo risveglio, stamane, per gli appassionati di astrofisica e della scienza in generale.

Stephen Hawking, cosmologo e astrofico tra i più autorevoli, noto soprattutto per i suoi studi sui buchi neri, sulla cosmologia quantistica e sull’origine dell’universo, è deceduto all’età di 76 anni.

Hawking non è mai stato insignito dal premio Nobel pur avendo contribuito con rilevanti studi alla scoperta della radiazione di Hawking, la teoria cosmologica sull’inizio senza confini dell’universo (denominata stato di Hartle-Hawking) e la termodinamica dei buchi neri; inoltre, la fruttuosa collaborazione con altri scienziati ha contribuito all’elaborazione di numerose teorie fisiche e astronomiche: il multiverso, la formazione ed evoluzione galattica e l’inflazione cosmica.

Stephen Hawking, colpito all’età dalla sclerosi laterale amiotrofica (SLA), è sopravvissuto per oltre 50 anni a questa diagnosi con prognosi infausta (all’epoca gli diedero massimo 2 anni di vita), diventando, oltre che uno dei più autorevoli scienziati nella cosmologia e nell’astrofisica, uno dei più famosi divulgatori scientifici del mondo attraverso libri e documentari.

In sua memoria, Reccom Magazine vi propone un interessante documentario reperito su You Tube dove viene molto ben spiegata la summa degli studi del grande scienziato.

Famoso per il suo carattere allegro ed ironico, i grande scienziato, ovunque ora sia, non mancherà di notare con un sorriso beffardo che la data della sua morte coincide con il pi greco day (3,14) e con l’anniversario della nascita di Einstein.