Monday, 20 Aug 2018

Scelti gli astronauti che collauderanno le capsule Dragon e Starliner: la NASA li annuncerà il 3 agosto

Le capsule spaziali Starliner CST-100 della Boeing e Crew Dragon della SpaceX stanno per avere i loro primi astronauti: il 3 agosto la NASA annuncerà gli astronauti assegnati ai voli di prova e ai viaggi inaugurali del programma commerciale con equipaggio.

L’evento sarà trasmesso dalla NASA dallo Johnson Space Center (JSC) di Houston alle 1500 GMT, dove l’amministratore della NASA Jim Bridenstine introdurrà gli astronauti. Saranno coinvolti anche il direttore del JSC Mark Geyer e il direttore del Kennedy Space Center Bob Cabana, nonché i rappresentanti di SpaceX e Boeing. È quanto risulta da una nota pubblicata dalla NASA.

Il programma commerciale con equipaggio della NASA permetterà, per la prima volta, a Boeing e SpaceX di lanciare astronauti verso Stazione Spaziale Internazionale.

Si tratterà di una serie di lanci di collaudo legati all’ottenimento dell’autorizzazione ad effettuari voli con equipaggio per lo Starliner di Boeing, che utilizzerà come lanciatore un razzo Atlas 5 della United Launch Alliance, e per la capsula Crew Dragon di SpaceX che verrà lanciata dai collaudatissimi razzi  con il primo stadio recuperabile Falcon 9 realizzati in casa dall’azienda di Elon Musk.

Sia Boeing che SpaceX, dopo un percorso di sviluppo e test delle loro navicelle spaziali costellato di ritardi, sono pronti ad effettuare i primi voli di prova con equipaggio a partire da agosto 2018. Attualmente la capsula Dragon di SpaceX trasporta rifornimenti verso la Stazione Spaziale Internazionale volando in automatico.

La Capsula Dragon Crew è una versione modificata, in grado di trasportare fino a sette membri di equipaggio sulla Stazione Spaziale Internazionale. Si tratterà, come è nello spirito di SpaceX di una capsula riutilizzabile fino a dieci volte e le sue missioni operative di avvarrano del lanciatore della SpaceX Falcon Heavy

L’ottenimento da parte di Boeing e SpaceX della licenza di volo con astronauti a bordo è fondamentale per la NASA che a metà 2019 esaurirà il proprio contratto di collaborazione con ROSCOSMOS per l’invio di astronauti sulla Stazione Spaziale Internazionale con le vecchie ma affidabili capsule Soyuz.

Nel caso che le due compagnie non riuscissero ad ottenere le licenze necessarie al volo spaziale umano per le loro capsule entro il 2019, la NASA rischia di non poter mandare astronauti sulla ISS almeno fino a tutto il 2020.

Share
Potresti trovare interessanti
Share
Share
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: