Thursday, 13 Dec 2018

La NASA rilascia il progetto open source di ROV-E, un rover economico fai da te ispirato a Curiosity

Ti piacerebbe avere il tuo personale rover esplorativo, progettato dalla NASA per l’esplorazione di altri pianeti? Ebbene, l’ente spaziale statunitense ha rilasciato il progetto realizzato dal JPL di un piccolo rover esplorativo, concettualmente simile a Curiosity, ideato dagli ingegneri del Jet Propulsion Laboratory a scopi dimostrativi ma perfettamente funzionante.

ROV-E, così si chiama il rover, è stato sviluppato pensando alla possibilità che studenti e appassionati potessero realizzarlo a basso costo.

Il risultato è il JPL Open Source Rover, un rover dimostrativo che imita i sistemi chiave di Curiosity, relativamente semplice da assemblare utilizzando componenti facilmente reperibili.

L’OSR utilizza sospensioni dello tipo “Rocker-Bogie” installate su Curiosity, sterzo angolare e differenziale pivotante, permettendo il movimento su terreni accidentati, e il cervello è un Raspberry Pi. Tutte le parti che costituiscono ROV-E sono facilmente reperibili nei normali cataloghi di forniture elettroniche e nei negozi di ferramenta, ma, per montarlo, sarà necessario avere un set di strumenti di base: una sega a nastro per tagliare il metallo, un trapano, un saldatore, cesoie, chiavi inglesi, e così via.

Il Rover Open Source è in scala 1:6 utilizza principalmente parti prefabbricate, anche se alcune di esse di esse dovranno essere lavorate per renderle confacenti al progetto. Ecco le caratteristiche più importanti:

Attributo Valore
Peso 25 [libbre]
Orma 24×14 [in]
Capacità della batteria 5200 [mAh]
Tasso di scarica della batteria 8 [A]
Assorbimento di corrente nominale 1.2 [A]
Tempo di operatività 5 [ore] (uso continuo)
massima velocità 6.7 [cm / s]
Scala verticale massima 90 gradi 12 [cm]
Differenziale di altezza massima tra i lati 14 [cm]
Comunicazione (per progetto) App Bluetooth (solo Android) e Xbox Controller

Secondo i creatori del progetto sulla pagina GitHub, la realizzazione completa e funzionante del rover richiede circa 200 ore di lavoro ad una persona con una certa pratica di assemblaggio e modellismo, quindi, probabilmente, è meglio preparasi a mettercene almeno il doppio.

Il progetto prevede anche una certa flessibilità per permettere di caricare app personalizzate, collegare payload e sensori al cervello e modificare i meccanismi come si vuole. Si tratta di un progetto open source ampiamente personalizzabile.

Èpossibile scaricare tutte le specifiche di progetto qui.

La realizzazione del progetto rilasciato dalla NASA così com’è, tempo a parte, dovrebbe costare intorno ai 2000 euro.

Share
Potresti trovare interessanti
Share
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: