Monday, 19 Nov 2018

Ancora edifici sulla Luna, ancora bufale


di Oliver Melis

Oggi la Luna è alla portata di tutti, non solo nel senso che è osservabile con strumenti ottici ma anche che è letteralmente “visitabile” con applicazioni che ne mostrano le caratteristiche superficiali grazie alle riprese ad alta definizione che le varie sonde hanno effettuato nel corso degli anni. Abbiamo parlato altre volte di oggetti ritrovati sulla sua superficie e spacciati per misteriose strutture artificiali extraterrestri e anche stavolta, il solito pseudo ufologo dopo aver analizzato foto lunari pubblicate dalla NASA, sostiene di avere individuato una misteriosa struttura bianca di forma quadrata sulla superficie lunare confrontando le foto con le immagini fornite da Google Moon.

Stiamo parlando di Tyler Glockner, un sedicente ricercatore UFO del canale YouTube “Secureteam 10”. Secondo costui, la struttura proietterebbe anche un’ombra sul terreno. Nel video, il ricercatore UFO ha anche indirettamente affermato che la NASA sta cercando di insabbiare i segreti che avvolgono il nostro satellite che ospiterebbe resti tecnologici di civiltà aliene.

Una finalità quanto curiosa visto che è vero che, fino ad oggi, solo la NASA ha fatto scendere astronauti sulla Luna ma è altrettanto vero che la superficie lunare è stata completamente mappata da satelliti non solo americani ma anche sovietici, oggi russi, cinesi e indiani. Nell’opera sono state utilizzate strumentazioni messe a punto da agenzie spaziali enti e ditte private non solo di questi paesi ma anche di Italia, Svezia, Olanda, Germania e altri.

C’è da aggiungere che sulla Luna sono anche atterrati lander di diversi paesi e che, soprattutto la Cina, non certo un alleato degli USA, sta stabilendo una forte presenza robotica sul nostro satellite e ora si sta preparando a mandarci una nuova missione, la Chang’e-4 che atterrerà sulla faccia nascosta dalle parti del polo sud lunare.

Sarebbero tutti complici degli USA in un complotto globale per nascondere informazion al mondo?

L’immagine di Tyler Glockner

Secondo Tyler Glockner, la struttura quadrata trovata sulla Luna non sarebbe naturale e ricorderebbe letteralmente molti edifici costruiti sulla terra. La struttura mostrerebbe anche un’ombra.

Tyler continua: “Ho notato che la struttura quadrata non si trovava in un’area casuale sulla superficie lunare. Si può essere certi che la struttura quadrata non è dovuta ad un problema tednico dell’immagine. Dopo aver analizzato la vista 3D, ho appreso che l’edificio bianco è in realtà adagiato sulla cima di una montagna. L’edificio bianco offre una vista perfetta di tutti i crateri e le aree della luna tutte intorno”.

Onestamente non capiamo cosa significhi che il presunto oggetto non si trovi in un’area casuale e notiamo anche che il ricercatore non dichiara nemmeno le coordinate su Google Moon della “misteriosa struttura”.

Ma chi è Tyler Glockner? E’ il fondatore di SecureTeam10, un canale YouTube attivo da diversi anni, che pubblica video di presunti avvistamenti UFO.  I video di questo canale sono spesso condivisi sui social e rilanciati da alcuni dei principali tabloid scandalistici inglesi come “Daily Express” e “Daily Star“.

Non è tutto, perché il materiale pubblicato su SecureTeam10 è fasullo, creato grazie alla computer grafica.

A smascherare Tyler è stato un blogger Californiano, Dean Guiliotis autore del sito “Ufotheater.com“, da tempo impegnato a monitorare i canali YouTube che promuovono bufale sugli UFO.

Lo scopo delle bufale? Chiaro, quello di sempre: veicolare traffico verso il proprio canale, affinché il servizio di partnership proposto da YouTube ai vedomaker riconosca loro dei guadagni.

Ricordiamo che un filmato su YouTube può rendere circa un euro per ogni 1000 visualizzazioni, di più se qualche utente clicca anche sulle pubblicità che vi appaiono. Sembra poco ma la condivisione sui social può portare un filmato mediamente clamoroso a generare decine, se non centinaia, di migliaia di visualizzazioni.

Fonti: Segnidalcielo, Blasting news.

Share
Potresti trovare interessanti
Share
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: