Sunday, 18 Nov 2018

La bufala dello Jinn

di Oliver Melis

La notizia risale all’otto novembre del 2015, quando una creatura orrenda e misteriosa, che alcuni hanno paragonato a uno Jinn, creatura citata nel corano, è stata vista per le strade di Doha Corniche, in Qatar.

Un Jinn è, più o meno, la versione araba ortodossa di un Genio, quello della lampada di Aladino, per intenderci.

Nella nostra tradizione televisiva divenne famosa una genietta protagonista della sit-com “Genio per amore“.

Ma torniamo all’avvistamento del 2015: secondo la stampa locale, fu una donna ad incontrare la creatura in un parcheggio e, nonostante l’orrendo aspetto dell’insolito personaggio, la signora in questione ebbe la presenza di spirito di scattare una foto con il suo cellulare.

L’immagine della misteriosa creatura ha subito preso a circolare sui media arabi e da lì è rapidamente diventata viìrale sui social.

La donna, testimone e autrice dell’immagine, raccontò di essersi molto spaventata all’apparizione della mostruosa, niente a che vedere con la deliziosa genietta di Strega per amore o con i simpatici geni di Walt Disney.

L’avvistamento e la diffusione della foto in rete scatenarono una vera e propria psicosi di massa con centinaia di segnalazioni del presunto Jinn che si accavallarono in pochissimo tempo. L’unica cosa in comune tra i vari avvistamenti sembra essere stata la rapida sparizione del Jinn all’avvicinarsi delle persone.

Il notevole interesse sviluppato intorno alla vicenda stimolò l’interesse dei media; giova ricordare che i Jinn, nella cultura musulmana, sono creature citate nel corano il cui nome è spesso tradotto come genio o, arbitrariamente, come goblin o folletto. Nella religione preislamica e in quella musulmana è un’entità soprannaturale, intermedia fra mondo angelico e umanità.

Non trascorse molto tempo che i notiziari arabi svelarono il mistero individuando un brutto pupazzo, regolarmente in commercio, che manipolato per dargli fattezze più realistiche con l’aiuto di vernici e trucchi, era stato scambiato per vero da coloro che avevano visto la fotografia.

Inutile dire che dei tanti testimoni che segnalarono di avere avvistato il misterioso Jinn non si sono più avute notizie e la stessa donna che per prima postò l’immagine è letteralmente scomparsa nel nulla.

Magari, vergognandosi per la brutta figura, si è rifugiata all’interno di una lampada.

Fonte: Red LCC

Share
Potresti trovare interessanti
Share
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: