Sunday, 18 Nov 2018

Da una settimana l’FBI ha chiuso, “per ragioni di sicurezza” l’osservatorio solare di Sunspot ed i siti complottisti ci sguazzano

Aggiornamento 17/09/2018, ore 23.00: L’osservatorio è stato riaperto. Vai all’articolo.

Dal 7 settembre scorso, l’area comprendente l’Osservatorio solare di Sunspot, nel New Mexico, e un ufficio postale, è stata chiusa a causa di ciò che è stato descritto come un “problema di sicurezza” derivante da “una minaccia credibile“. Secondo il Sunspot Solar Observatory Director, l’osservatorio “rimarrà chiuso fino a nuovo avviso a causa di un problema di sicurezza in corso.”

Non pare vero ai centinaia di siti cospirazionisti internazionali di poter annunciare che ormai da più di una settimana il Sunspot Solar Observatory dell’NSO, sul Sacramento Peak nella parte meridionale dello stato, è stato evacuato, così come un vicino ufficio postale. Il primo a riportare la notizia è stato l’Albuquerque Journal. Secondo quanto riferito, agenti dell’FBI stanno indagando sul sito e, apparentemente, mantengono le forze dell’ordine locali al buio.

Anche l’Associazione delle università per la ricerca in astronomia (AURA), che gestisce l’osservatorio di Sunspot con fondi della National Science Foundation statunitense, non ha detto molto. L’organizzazione rilasciato una dichiarazione  in cui si afferma che AURAsta affrontando un problema di sicurezza e ha deciso di evacuare temporaneamente la struttura come misura precauzionale fino a nuovo avviso“. AURA “sta lavorando con le autorità competenti su questo tema“, aggiunge la nota, senza specificare chi siano queste autorità.

A quanto pare, un mistero c’è e potremmo non saperne di più per un certo tempo. Alle 1800 GMT del 14 settembre, il coordinatore delle comunicazioni aziendali di AURA, Shari Lifson, ha inviato un aggiornamento via email, in cui si afferma che AURAha deciso che l’osservatorio rimarrà chiuso fino a nuovo avviso a causa di un problema di sicurezza in corso.”

Non sorprende che la scarsità di informazioni abbia portato a molte speculazioni su cosa sta succedendo. Ovviamente i siti complottari e cospirazionisti pubblicano articoli dai toni sensazionalistici o scandalistici con notizie che vanno dalle sciocchezze pure e semplici tipo che i federali hanno chiuso Sunspot per nascondere l notizia che un mortale superflare solare sta per  colpire la Terra, oppure che l’osservatorio avrebbe individuato una gigantesca astronave madre seguita da una flotta di UFO nei pressi del sole fino ad ipotesi più credibili ma prive di riscontri circa un’indagine di controspionaggio.

I membri del team dell’osservatorio hanno comunque smentito una delel voci che andava facendosi più virale, ovvero quella sugli UFO. Il “telescopio non ha visto alieni“, ha dichiarato il direttore del Sunspot Solar Observatory James McAteer, che è anche professore associato di astronomia, fisica solare e meteorologia spaziale presso la New Mexico State University. Tutti i dati saranno resi pubblici senza censure“, ha aggiunto McAteer. “Niente sarà nascosto o tenuto segreto.”

L’FBI, finora, ha costantemente rifiutato di commentare la situazione del Sunspot, secondo quanto riportano molte agenzie di stampa.

Non ci resta che aspettare, al momento tutte le fonti di informazioni sembrano blindate. Quelle che arrivano dai siti cospirazionisti sono pure illazioni basate sul nulla o vere e proprie bufale, come, per esempio, la notizia che sarebbe molti gli osservatori chiusi contemporaneamente in molte parti del mondo.

Share
Potresti trovare interessanti
Share
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: