Sunday, 21 Oct 2018

SpaceX porterà un miliardario giapponese ed alcuni artisti suoi ospiti in un viaggio intorno alla luna nel 2023

Tanto tuonò che piovve.

Stanotte Elon Musk ha presentato il primo passeggero che ha comprato un biglietto per la Luna ma, oltre a quello per sè stesso, ne ha staccati degli altri, per un gruppo di artisti che selezionerà per lo stesso viaggio con il preciso compito di “farci sognare“. Il viaggio si svolgerà nel 2023, percorrerà un’orbita circumlunare e rientrerà sulla Terra dopo un viaggio della durata complessiva di 4 – 5 giorni, come ha spiegato il CEO di SpaceX.

Saranno i primi comuni cittadini (comuni ne senso di non astronauti) a volare oltre la bassa orbita terrestre e a vedere di persona la Luna dalla sua orbita. Elon Musk, un po’ scherzando, un po’ sul serio ha anche aggiunto che potrebbe unirsi alla brigata e partecipare lu sesso al viaggio.

Yusaku Maezawa, il fondatore del colosso giapponese di e-commerce Zozo, ha firmato per partecipare ad una missione appsotamente studiata  da effettuarsi con il BFR, la nave spaziale di SpaceX in corso di realizzazione che permetterà di trasportare diversi passeggeri più l’equipaggio in un viaggio abbastanza comodo. Il fatto è stato annunciato da un hangar della fabbrica missilistica di SpaceX ad Hawthorne, in California.

La missione, che girerà intorno ma non atterrerà sulla luna, potrebbe essere pronta per il lancio in soli cinque anni, ha detto Musk.

Sin da quando ero un bambino, sognavo di andare sulla Luna“, ha dspiegato Maezawa. “Guardare la luna ha alimentato la mia immaginazione, è sempre lì e da sempre ha continuato a ispirare l’umanità, ecco perché non rinuncerò all’occasione per vedere la luna da vicino“.

Maezawa non andrà da solo. Ha detto che sceglierà da sei a otto artisti, tra pittori, scultori, stilisti e architetti, per condividere l’esperienza con lui e, in definitiva, con tutti noi. L’opera che deriva da questo viaggio intitolato “#dearMoon ispirerà il sognatore dentro ognuno di noi“. Maezawa, è un appassionato collezionista d’arte. Per questo progetto ha lanciato un sito web (https://dearmoon.earth/) dove appariranno gli aggiornamenti e gli sviluppi artistici legati al progetto.

Un'illustrazione dell'artista di SpaceX's Big Falcon Rocket che si lancia nello spazio. SpaceX lancerà l'imprenditore giapponese Yusaku Maezawa sul primo volo passeggeri privato attorno alla luna, probabilmente nel 2023.

Maezawa ha anche invitato Musk a partecipare al viaggio ed il capo SpaceX è rimasto possibilista: “Forse ci saremo entrambi“, ha risposto.

Né Musk né Maezawa hanno voluto rivelare quanto costerà il volo, ma entrambi hanno spiegato che Maezawa ha già versato un notevole acconto per acquistare tutti i posti disponibili per il volo e poter offrire l’occasione questi 6 – 8 artisti che saranno selezionati nei prossimi anni.

Musk ha sottolineato che la missione, i cui dettagli devono ancora essere elaborati, trattandosi di un viaggio spaziale, sarà pericolosa e ha elogiato Maezawa per il suo coraggio.

Non sarà come una passeggiata nel parco“, ha spiegato Musk, Quando stai andando oltre la frontiera, non c’è di sicuro e gli imprevisti sono dietro l’angolo.”

SpaceX lancerà l'imprenditore giapponese Yusaku Maezawa sul primo volo passeggeri privato intorno alla luna a bordo di un Big Falcon Rocket per una somma non rivelata. Maezawa porterà con sé fino a 8 artisti durante il volo.

SpaceX lancerà l’imprenditore giapponese Yusaku Maezawa sul primo volo passeggeri privato intorno alla luna a bordo di un Big Falcon Rocket per una somma non rivelata. Maezawa porterà con sé fino a 8 artisti durante il volo. Credits: SpaceX

SpaceX sta sviluppando il BFR, che sta per Big Falcon Rocket, o Big F *** ing Rocket, principalmente per aiutare l’umanità a colonizzare Marte ed altri mondi del sistema solare. Musk sostiene da tempo che aiutare l’umanità a diventare una specie multiplanetaria è il motivo principale per cui ha fondato SpaceX nel 2002. (Il BFR svolgerà anche molti altri lavori. SpaceX prevede che il veicolo, alla fine, effettuerà tutto il lavoro dell’azienda, dal lancio dei satelliti, al recupero della spazzatura spaziale, fino al trasporto passeggeri per viaggi “point-to-point” superveloci sulla Terra.)

Musk ha stimato che lo sviluppo del BFR alla fine costerà circa 5 miliardi di dollari e ha ringraziato Maezawa per aver partecipato al finanziamento dell’astronave.

Maezawa mi ha aiutato a tornare a credere nell’umanità“, ha detto Musk. “In definitiva sta contribuendo ad aiutare il cittadino medio ad avere un giorno la possibilità di viaggiare verso altri pianeti: è una grande cosa.”

Il CEO di SpaceX, durante l’evento ha anche rivelato gli ultimi aggiornamenti del design del BFR. In base alle notizie diffuse ieri sera, il complesso lanciatore+astronave sarà alto, al lancio, 118 metri, 12 in più rispetto a quanto precedentemente previsto e avraà una capacità di trasporto di 100 tonnellate e uno spazio complessivo a bordo di 1000 metri cubi.

E la nuova astronave BFR  sarà dotata di tre “pinne” posteriori di cu due mobili per le correzioni di assetto che funzioneranno anche da piattaforme di  atterraggio, oltre a due alette vicino al suo naso. La precedente iterazione dell’astronave sfoggiava solo due sottili “ali a delta” nella parte posteriore.

Questo grafico SpaceX rappresenta il piano della compagnia per il primo volo privato intorno alla luna con il suo Big Falcon Rocket. Il viaggio durerà fino a una settimana, dice SpaceX.
Questo grafico SpaceX rappresenta il piano della compagnia per il primo volo privato intorno alla luna con il suo Big Falcon Rocket. Il viaggio durerà fino a una settimana, dice SpaceX: Credits: SpaceX

L’astronave BFR ppotrà ospitare fino a 100 persone, ma il viaggio di “Dear Moon“, oltre ai passeggeri previsti, avrà un equipaggio ridotto per poter trasportare una quantità extra di carburante, cibo, acqua e pezzi di ricambio, come precauzione nel caso qualcosa andasse storto.

La data di lancio del 2023 non è scolpita nella pietra, ha sottolineato il CEO di SpaceX. il programma del BFR prevede l’esecuzione di brevi “test di hopper” l’anno prossimo e voli ad alta quota e ad alta velocità nel 2020. Se tutto andrà bene, il primo volo verso l’orbita terrestre potrebbe svolgersi entro il 2021, ha detto Musk. SpaceX eseguirà un certo numero di voli di prova prima di mettere Maezawa e gli artisti a bordo.

Questa non è la prima volta che Maezawa prenota un volo lunare con SpaceX.

L’imprenditore giapponese aveva già anche prenotato un volo circumlunare usando la capsula Dragon Crew ed il razzo Falcon Heavy. Quella missione, che SpaceX aveva annunciato a febbraio 2017, prevedeva il trasporto di due persone con il lancio entro la fine del 2018.

Dal dicembre 1972 nessun essere umano è più andato oltre la bassa orbita terrestre, dove la presenza umana è contnua dal novembre 2000 sulla Stazione Spaziale Internazionale.

All’incirca nel periodo in cui SpaceX prevede di mandare il suo BFR con turisti intorno alla Luna, la NASA ha già annunciato che cercherà di lanciare una missione con astronauti con lo stesso obbiettivo. L’Exploration Mission-2 dell’Agenzia spaziale, il primo volo di prova con equipaggio della capsula Orion e del razzo Space Launch System, è attualmente programmato per decollare in una missione circumlunare di tre settimane nel 2023.

Ora al discusso visionario CEO di SpaceX e Tesla non rsta che riuscire ad effettuare il lancio nei tempi previsti. Il BFR rappresenterà una svolta davvero interessante nella storia dell’esplorazione spaziale, nel corso del suo intervento Musk ha spigato che l’astronave potrà portare gli uomini non solo su Marte ma anche su Venere, le Lune di Giove e oltre, fino a Cerere. Come al solito l’istrionico miliardario si fa prendere la mano e tende ad esagerare, sbilanciandosi eccessivamente.

L’augurio è che tutto proceda secondo i piani e le tempistiche annunciate. 

Hits: 600

Share
Potresti trovare interessanti
Share
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: