Sunday, 18 Nov 2018

Spettacolare scoperta in Canada: un cucciolo di lupo e un caribù di 50.000 anni fa ritrovati in condizioni stupefacenti

Nell’estate 2016, durante una prospezione mineraria svoltasi sulle colline del profondo nord canadese, sono venuti alla luce due tesori inestimabili: i resti incredibilmente ben conservati di un cucciolo di lupo dell’Era Glaciale e un vitello di caribù.

I resti dei due animali sono stati trovati in una miniera vicino a Dawson City a un mese di distanza l’uno dall’altro e, negli ultimi due anni, sono stati studiati da una squadra locale di paleontologi. L’analisi al radiocarbonio ha datato i due esemplari a oltre 50.000 anni fa. Il caribù (o renna) è stato scoperto in un sito che contiene un letto di ceneri vulcaniche risalenti a circa 80.000 anni fa, suggerendo che, potenzialmente, potrebbe essere ancora più vecchio.

Pensiamo che questo sia probabilmente il più antico mammifero mummificato al mondo. Il fatto stupefacente è l’incredibile stato di conservazione dei tessuti molli, della pelle e dei peli.”, ha detto all’agenzia stampa The Canadian Press  Grant Zazula, un paleontologo che ha lavorato sui piccoli resti.

Il cucciolo di lupo è completo, si potrebbe pensare che  stia dormendo. “È bellissimo, il pelo, le piccole zampe e la coda in ottime condizioni e il labbro superiore arricciato che mostra i denti, è spettacolare“, ha detto.

Zazula ha dichiarato al  Guardian che è l’unico lupo dell’epoca glaciale mummificato mai trovato nel mondo.

Il caribù è stato trovato in un’area che comprende un letto di ceneri vulcaniche formatosi 80.000 anni fa. Credits: Governo dello Yukon

Sono entrambi eccezionalmente ben conservati (nonostante al caribù manchino i quarti posteriori) grazie alle condizioni dello Yukon nell’era glaciale che ha conservato congelati i resti. A quell’epoca, lo Yukon era una freddissima tundra, e queste condizioni hanno permesso ai corpi di disseccarsi rapidamente e di conservarsi quasi intatti.

I corpi dei due animali saranno presto in mostra a Dawson per un mese prima di unirsi ad una esposizione a Whitehorse.

I ricercatori sperano di poter analizzare ulteriormente la composizione chimica del caribù e delle ossa del lupo per ottenere informazioni sul loro ambiente e sulla loro dieta. Sperano anche di eseguire ulteriori test del DNA e di investigare le cause della morte.

A volte siamo invidiosi perché in Siberia abbiamo colleghi che lavorano in Russia e sembra che trovino una nuova carcassa di mammut lanoso ogni estate“, ha detto Zazula. “Finora non avevamo trovato nulla di importante nello Yukon o in Alaska“.

Effettivamente, la Siberia è particolarmente prolifica di scoperte di creature mummificate creature dell’Era Glaciale. I ricercatori nella regione della Yakutia, nel nord della Russia, hanno recentemente scoperto i resti incredibilmente ben conservati di un puledro di  40.000 anni, poche settimane dopo aver dissotterrato i resti congelati di una nuova specie di mammut, un mammut pigmeo.

Share
Potresti trovare interessanti
Share
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: