Wednesday, 21 Nov 2018

I rover MinervaII1a e MinervaII1b sono sulla superficie dell’asteroide Ryugu. Ecco le prime foto

Dopo una lunga attesa durante la quale tutti gli appassionati del mondo, e molti scienziati, hanno trattenuto il fiato, la JAXA ha finalmente confermato ufficialmente che la procedura di rilascio dei piccoli rover è stata eseguita correttamente e che Hayabusa2 ha recuperato la sua posizione in orbita di parcheggio intorno all’asteroide Ryugu.

Anche la discesa dei due piccoli rover saltatori (hopper) è stata ultimata con successo ed i due rover si stanno ora muovendo, o per meglio dire saltellando, sulal superficie dell’asteroide.

Sono trascorse molte ore dall’ultimo tweet in cui la JAXA annunciava che le comunicazioni con i mezzi spaziali su Ryugu erano interrotte a causa della rotazione dell’asteroide, quando un nuovo tweet ha permesso ai tanti che seguivano con trepidazione la difficile operazione di tirare un sospiro di sollievo:

Siamo spiacenti di avervi lasciato in attesa! Minerva-I1 è composto da due Rover, 1a & 1b. È confermato che entrambi i Rover sono atterrati sulla superficie di Ryugu. Sono in buone condizioni e hanno trasmesso foto e dati. Abbiamo anche conferma che si stanno muovendo sulla superficie.

Subito dopo l’agenzia spaziale giapponese ha pubblicato, sempre su twitter, alcune foto:

Questa foto arriva da I1. La foto a colori è stata ripresa dal Rover-1a il 21 settembre intorno 13:08, subito dopo la separazione dalla navicella. Hayabusa2 è nella parte superiore e la superficie di Ryugu in quella inferiore. L’immagine risulta sfocata perché il Rover stava ruotando su sé stesso.(Credit: JAXA)

L’immagine è suggestiva ma decisamente poco chiara anche se nella parte superiore il profilo di Hayabusa 2 si riesce a riconoscere.

Foto scattata dal Rover-1B il 21 settembre alle 13:07 circa. Anche questa è stata scattata subito dopo la separazione dalla navicella. La superficie di Ryugu è in basso a destra. L’area nebbiosa in alto a sinistra è dovuta al riflesso della luce solare. 1b sembra ruotare lentamente dopo la separazione, minimizzando la sfocatura dell’immagine (Credit: JAXA)

Questa foto è decisamente più chiara della precedente e si distingue molto bene la superficie di Ryugu, tutta butterata di rocce.

Una foto dinamica catturata dal Rover-1a il 22 settembre alle 11:44 circa. L’immagine è stata scattata sulla superficie di Ryugu durante un salto. La metà sinistra è la superficie di Ryugu, mentre la regione bianca a destra è dovuta alla luce del sole. (progetto Hayabusa2) (Credit: JAXA)

Anche quest’ultima immagine, ancorchè entusiasmante, è, purtroppo, tutt’altro che chiara. La luce del sole, abbagliante, sembra disturbare notevolmente le piccole telecamere dei due robottini e lo scatto effettuato durante uno dei salti effettuati dal rover per spostarsi sulla superficie di Ryugu lascia un po’ a desiderare.

Bisogna ricordare che, a causa della gravità quasi inesistente presente sull’asteroide, si è scelto di far muovere i due rover attraverso dei balzi, durante i quali il rover fluttua in aria per circa 15 minuti prima di ritoccare il suolo dell’asteroide. Probabilmente, questi primi scatti hanno anche la funzione di testare e calibrare tutti gli strumenti, le prossime foto che la JAXA invierà saranno certamente di igliore qualità

Share
Potresti trovare interessanti
Share
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: