Tuesday, 20 Nov 2018

Dilettanti su Marte

Marte è sempre sotto i riflettori e, forse anche grazie al fatto ch,e recentemente, è stato ben visibile nel cielo e nel periodo di minima distanza dalla Terra, sono numerosi i ricercatori dilettanti che lo hanno scrutato, attraverso i filmati e le foto pubblicati dalla NASA, interessandosi alle misteriose strutture che, secondo loro, affollano il suolo del pianeta rosso.

Una presunta scoperta finita sulla piattaforma Reddit, fatta da un non precisato ricercatore dilettante, parla di una nuova misteriosa struttura trovata sul suolo Marziano. La struttura sarebbe stata scovata grazie a Google Mars e è stata definita dal suo  misterioso scopritore come “aliena“.

Le immagini sopra, che mostrano Marte e il misterioso oggetto catturato dall’utente di Reddit, in realtà non ci dicono molto. Resta da aggiungere che il misterioso utente non vuole divulgare le coordinate dell’oggetto su Google Mars spiegando che: “Mi piacerebbe dire a tutti dove si trova questa misteriosa anomalia, ma c’è qualcuno che ci controlla e l’oggetto sarebbe rapidamente individuato e cancellato. Succede ogni volta che trovo qualcosa di strano sul pianeta rosso. Un’intera sezione di Marte è stata eliminata perché ho reso pubblico un determinato luogo dove aevo individuato alcune strutture, quindi per ora non divulgo nulla in merito a questa struttura aliena

Come sappiamo, Marte è sempre nei pensieri di molti ricercatori o presunti tali che pretendono, senza nessun riscontro verificabile, di dimostrare che il nostro vicino cosmico, in passato o forse anche attualmente, era, ed è, un luogo ricco di strutture paragonabili ai resti archeologici di strutture che le passate civiltà umane hanno realizzato sulla Terra.

Non è la prima volta e, probabilmente, non sarà l’ultima che notizie sesazionalistiche del genere compaiono sul web, condite da dichiarazioni talmente assurde dal sfiorare il ridicolo, soprattutto quando si chiamano in causa sonde e robot come i rover della NASA Curiosity e Opportunity che durante il loro lavoro di ricerca avrebbero individuato e fotografato misteriore strutture piramidali o a forma di cupola.

Davvero qualcuno può ritenere che le agenzie spaziali internazionali in generale, e la NASA in particolare, siano così superficiali da pubblicare online, a dispiszione di tutti, immagini dai contenuti compromettenti nel caso facessero parte di un comlotto mondiale teso a nascondere alal gente la verità sui nostri vicini planetari?

Nulla di tutto questo risponde al vero, le varie agenzie spaziali al lavoro sul pianeta rosso e altrove non sono certamente parte di un complotto che cela chissà quali segreti, anzi, se nel sistema solare ci fossero i segni di una civiltà simile alla nostra, avrebbero tutto l’interesse a divulgare le scoperte per ricevere dal Governo più fondi destinati ad ampliare l’esplorazione spaziale per approfondire la consocenza di tali strutture.

Viceversa, le agenzie spaziali nazionali lottano continuamente con la scarsità dei fondi messi a disposizione dai governi, a parte, forse la Cina, mentre sarebbe fondamentale, per noi, imparare il più possibile sui pianeti del nostro sistema solare, in particolare proprio su Marte e Venere, la cui conoscenza approfondita potrebbe aiutarci a scongiurare il mutamento climatico in corso sul nostro pianeta.

La presenza di un numeroso gruppo di appassionati che studiano per conto loro, da dilettanti, le immagini pubblicate dei numerosi pianeti ed oggetti del nostro sistema solare è un buon segno, la passione e l’interesse potrebebro contribuire ad accrescere uns entimento positivo dell’opinione pubblica verso l’esplorazione spaziale, spingendo i governi a stanziare maggiori fondi per la ricerca e l’esplorazione.

A patto che le notizie diffuse siano veritiere e non bufale.

Share
Potresti trovare interessanti
Share
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: