Tuesday, 20 Nov 2018

Oktoberfest 2018: i tendoni della festa della birra

Nel periodo che va dal 22 Settembre al 7 Ottobre, si è tenuto, come al solito, il festival della birra più grande al mondo che ha ospitato milioni di persone tra amanti della birra e turisti provenienti da tutto il mondo.

Vestiti in dirndl e lederhosen moltissimi visitatori si sono dati appuntamento per festeggiare l’Oktoberfest di Monaco di Baviera, concedendosi in abbondanza cibi bavaresi e fiumi di birra come se non ci fosse un domani.

Un nostro lettore ci ha gentilmente inviato una interessante guida sui vari tendoni presenti nell’area del festival che, se non potrà più esservi utile per l’edizione appena finita, vi darà un’idea dell’ambiente e, forse, spunto per visitare la più grannde festa della birra del mondo: l’Oktoberfest.

Marstall: il tendone della birra equestre per gli amanti del lusso

Il Marstall, è il più giovane tendone dell’Oktoberfest: inaugurato solo nel 2014, questa location è dedicata alle celebrazioni di classe.

Caratterizzato da un’atmosfera glamour e sofisticata (ballare sulle panche ad esempio non è permesso), in questo tendone vengono serviti eccellenti piatti della tradizione curati dallo chef Hubert Kayr che prepara anche piatti vegetariani, vegani e senza glutine, una rarità da trovare nelle altre tende.

Nel pieno rispetto della tradizione però, la birra Franziskaner viene rigorosamente servita nei tipici boccali da un litro.

Armbrustschutzen-Festhalle: la tenda dei balestrieri

Tradizionalmente conosciuta come il tendone dei balestrieri, tra la gente del posto è frequentata soprattutto dagli anziani.

Durante il giorno il clima qui è più tranquillo e contenuto, dal tardo pomeriggio in poi la tenda si anima grazie alla musica e ai litri di birra Paulaner, divenendo più affollata e allegra.

L’animazione in questa tenda dalle varie band che suonano e cantano i più grandi successi dell’Oktoberfest.

Ultima chicca: in questo tendone si tengono anche i campionati annuali di balestra tedesca. Che aspetti a provare?

Hofbrau-Festzelt: il tendone più frequentato dai turisti

La tenda Hofbrau è la più grande dell’Oktoberfest: con i suoi 10.000 posti a sedere, è solitamente la preferita dai turisti, soprattutto americani e inglesi.

Qui l’atmosfera è allietata dai grandi successi musicali della tradizione bavarese e le decorazioni originali con ghirlande di luppolo che pendono dalle pareti e dal soffitto, rendono il tutto più piacevole e accogliente.

Hacker-Festzelt: il famoso cielo della Baviera

Soprannominata “Himmel der Bayern”, in italiano “cielo della Baviera”, la tenda Hacker è stata progettata dallo scenografo premio Oscar Rolf Zehetbauer.

Tenda generalmente preferita dai giovani monacensi, qui si vive l’autentica esperienza dell’Oktoberfest di Monaco di Baviera.

Le pareti sono dipinte con murales che descrivono motivi storici e paesaggi tipici bavaresi mentre parte del tetto viene aperto trasformando il tendone nelle belle giornate in una birreria all’aperto.

Schottenhamel: la tenda per i forti bevitori e chi ama le feste rumorose

In questa tenda avviene la cerimonia d’apertura dell’Oktoberfest; ogni anno alle ore 12.00 in punto durante il primo giorno del festival della birra, il sindaco di Monaco di Baviera stappa la prima botte di birra esclamando “O’zapft is”!

Lo Schottenhamel è ufficialmente la tenda più antica del festival, il posto giusto per festeggiare in allegria; rumorosa e indimenticabile, è molto frequentata da giovani e studenti.

Winzerer Fähndl: il tendone giusto per socializzare

Questa tenda è conosciuta come la più accogliente tra le tende della birra, facilmente riconoscibile grazie all’enorme statua con il boccale di birra Paluaner che ruota su se stesso.

In questo tendone oltre alla gente del luogo avrete modo di incontrare le celebrità oltre ad unirvi ai visitatori di tutte generazioni per bere e cantare all’unisono.

Se il tempo lo permette, la birreria all’aperto situata a sud della tenda è perfetta per godersi il sole autunnale.

Schutzen-Festzelt: il rifugio della birra

Caratterizzata da un’ atmosfera festosa ma educata, questa tenda offre un po’ di rifugio dai bagordi dei festeggiamenti selvaggi e dal cibo spazzatura.

Durante il giorno, è frequentata dalle famiglie con bambini e anziani del luogo che vengono qui per il pranzo.

La specialità servita in questa tenda è il maialino da latte accompagnato da salsa di birra.

Se si ha intenzione di passare la serata qui, è consigliabile mettersi in fila presto per assicurarsi un tavolo.

Kafer’s Wiesn-Schanke: lo stand delle celebrità

A questa tenda è molto difficile accedere se non si è una celebrità o un conoscente della stessa.

Sarà più facile trovar posto nella birreria all’aperto che offre altri 1.900 posti.

Qui potrete gustare specialità gourmet e lasciarvi trasportare dalla musica insieme agli abitanti di Monaco.

Tra le celebrità che avrete la fortuna di incontrare in questa tenda ci saranno certamente la squadra del Bayern Monaco, Boris Becker e altre celebrità internazionali.

Weinzelt: la tenda per chi non ama la birra

Se appartenete a quel gruppo di persone che non ama in particolar modo la birra, non preoccupatevi, qui siete nel posto giusto.

Il Kuffler’s Weinzelt è l’eccezione alla regola. E’ una delle tende più piccole ma molto curata nei particolari dove poter sorseggiare pregiati vini e champagne bavaresi.

A differenza della maggior parte dei tendoni, il Weinzelt rimane aperto fino all’una di notte, e molti partecipanti al festival passano di qui per un bicchiere di buon vino quando le altre tende sono ormai chiuse.

Lowenbrau-Festhalle: la mecca della festa

Se vi piace ballare e bere la notte questa è la vostra tenda.

Una statua di un leone posizionata all’ingresso della tenda, ruggisce ogni dieci minuti circa.

Questa tenda è la meta preferita dai turisti di tutto il mondo e specialmente dalla squadra di calcio TSV 1860 di Monaco.

L’organizzazione di questa tenda funziona sempre alla perfezione, grazie al suo storico proprietario Ludwig Hagn.

Pschorr-Braurosl: la tenda per gli amanti della musica

Il nome deriva dalla prima figlia del proprietario della birreria Pschorr, la cui bellezza attirava la folla verso questa tenda.

Oggi la gente del posto visita regolarmente questa tenda per l’atmosfera easy che trasmette.

Qui è la musica a far da padrona: un gruppo musicale di yodeler coinvolge sempre gli ospiti a cantare i successi della tradizione bavarese.

La prima domenica del festival, la comunità gay prende il posto per celebrare il “Gay Sunday”.

Augustiner-Festhalle: la tenda della birra per le famiglie

Punto di riferimento per i monacensi, la tenda Augustiner mette d’accordo la maggior parte dei locali per il fatto che lo staff di questa tenda è considerato più amichevole, ma soprattutto che la birra migliore viene servita proprio qui.

Questa considerazione sarà dovuta probabilmente al fatto che la birra Augustiner viene spillata direttamente dalle botti.

L’atmosfera di questa tenda è caratteristica e legata molto alla tradizione, così come il cibo che viene servito.

La famiglia Vollmer utilizza prodotti e carni assolutamente locali per i loro piatti.

Ochsenbraterei: il paradiso per chi ama la carne

Il tema di questa tenda è decisamente la carne.

Lo si evince immediatamente, dall’enorme bue infilzato, montato sulla tenda all’esterno.

Questa tradizione risale al 1881, quando un bue veniva cotto nella sua interezza su di una griglia appositamente progettata e costruita.

Per i vegetariani e vegani nel menu saranno presenti piatti appositamente preparati per l’occasione.

Grazie all’atmosfera particolarmente rilassata durante la settimana, molte famiglie scelgono questa tenda, anche se negli ultimi anni è diventata meta anche per i più giovani.

Fischer-Vroni: l’oasi per la pausa pranzo

Un alternativa eccellente ai piatti a base di pollo, maiale e salsicce.

Il Fischer Vroni accontenterà i palati che preferiscono il pesce con altre specialità tradizionali bavaresi: il pesce cotto su un bastone è l’esempio principale di questa tenda.

Qui l’atmosfera è piuttosto rilassata fino all’arrivo del secondo lunedì del festival della birra, quando la comunità LGBTQ occupa la tenda in occasione dell’evento “Rosa Wiesn”.

Speriamo che adesso abbiate le idee più chiare su quale tendone scegliere l’ano prossimo e, se vorrete informarvi ulteriormente sull’Oktoberfest di Monaco di Baviera, magari in previsione di farvi una puntata l’anno prossimo, vi consigliamo questo sito dedicato a Monaco e alla Baviera, un’ottima risorsa in italiano sulla festa della birra più grande del mondo.

Share
Potresti trovare interessanti
Share
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: