Thursday, 13 Dec 2018

Partita la missione cinese Chang’e-4. Effettuerà il primo allunaggio sul lato nascosto della Luna

È partita senza incidenti la missione lunare cinese Chang’e-4. Il lancio è avvenuto, come previsto, intorno alle 19,30 di oggi, 7 dicembre (era già l’8 in Cina). Il viaggio durerà 27 giorni e il missile LongMarch porterà fino alla Luna un lander ed un rover automatici che scenderanno nel cratere Von Karman, nella zona del polo sud lunare, sulla faccia nascosta della Luna.

La Cina sarà la prima nazione a far scendere un lander sulla faccia nascosta della Luna. Come al solito, i cinesi sono stati abbastanza parchi sui dettagli della missione: si sa che verrà tentato uno studio di radioastronomia con l’ausilio di strumenti realizzati in Germania, Svezia e Paesi Bassi. Inoltre verrà svolto un esperimento di coltivazione di piante di patate, e di sviluppo di uova di bachi da seta in gravità lunare in vista della futura realizzazione di una base lunare.

Il rover si occuperà di studi topografici e mineralogici, per comprendere la composizione mineraria e l’origine della Luna.

Lo scorso maggio i cinesi lanciarono il satellite Queqiao, posizionandolo in orbita lagrangiana lunare per garantire le comunicazioni tra i suoi strumenti sul lato nascosto e la Terra.

 

Share
Potresti trovare interessanti
Share
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: