Tuesday, 23 Apr 2019

Il nuovo razzo Ariane 6 sarebbe troppo convenzionale per competere con SpaceX

La Corte dei conti indipendente della Francia, ha sollevato preoccupazioni sulla redditività del nuovo razzo europeo, il lanciatore Ariane 6. Nel suo rapporto annuale 2019, i revisori affermano anche che Arianespace, società di lancio con sede in Francia, è troppo cauta perché è alle prese con concorrenti come SpaceX, azienda statunitense che compete nello stesso settore.

Nel 2017, Arianespace ha perso la leadership globale nel mercato commerciale dei lanci spaziali a favore della società americana SpaceX“, rileva il rapporto. “Il modello di business di questo concorrente si basa su un rivoluzionario tipo di missili riutilizzabili“.

Il rapporto discute la possibilità che Arianespace possa perdere ulteriori perdite di quote di mercato e ricavi a causa della concorrenza di SpaceX e del calo globale della domanda di lancio di satelliti commerciali in orbita geostazionaria. Critica anche le scelte fatte dai leader europei nel 2014, quando hanno scelto il design per il suo razzo di nuova generazione, l’Ariane 6. Questo booster potrebbe effettuare il suo primo lancio nel 2020 dallo spazioporto europeo di Kourou, nella Guyana francese.

Questo nuovo lanciatore non costituisce una risposta sostenibile per essere competitivi in ​​un mercato commerciale in stagnazione“, afferma il rapporto dell’auditor. Il design del razzo Ariane 6 è troppo “cauto”, secondo il rapporto, basandosi su tecnologie per lo più tradizionali.

L’Ariane 6

L’anno scorso, i funzionari di Ariane Group dichiararono che Ariane 6 è stato ottimizzato per lanci più rapidi e costi inferiori. Il nucleo del lanciatore Ariane 6 può sembrare simile all’esterno del razzo Ariane 5 esistente, ma i componenti interni sono completamente diversi. Per ogni step di produzione, Arianespace ha cercato di ridurre le ore di produzione, il costo dei materiali e la complessità del sistema.

Se tutto funzionerà a dovere, quando l’Ariane 6 debutterà, offrirà un servizio paragonabile al razzo Ariane 5 con una riduzione del 40-50% del costo. Ovviamente non sarà riutilizzabile e non potrà mai raggiungere i costi molto più bassi di un Falcon 9 riutilizzabile. A questa osservazione i funzionari di Arianespace hanno replicato sostenendo che un business che prevede da otto a dieci lanci l’anno, dal punto di vista economico non giustifica le spese di sviluppo di un razzo riutilizzabile.

Quale modello di business?

SpaceX ha beneficiato di “un enorme sostegno finanziario” da parte del governo degli Stati Uniti, afferma il rapporto, che, però, elogia il “rivoluzionario modello di riusabilità” dell’azienda americana. (Questa argomentazione sul “grande sostegno finanziario” si basa sui finanziamenti forniti dalla NASA per lo sviluppo del Falcon 9, e la convinzione europea secondo cui le forze armate statunitensi gonfiano la quantità di lanci che SpaceX effettua commissionandone diversi ogni anno, permettendo all’azienda di Elon Musk di abbassare i costi dei lanci).

Per contro, la Francia ha sostenuto Arianespace finanziando la metà dei 4 miliardi di euro che è costato il nuovo lanciatore Ariane 6, e l’altra metà è stata fornita dagli altri paesi europei. Il nuovo razzo dovrebbe consentire all’azienda di ridurre i costi ma il calo dei potenziali clienti per i lanci commerciali, la concorrenza sui prezzi di SpaceX e di altri operatori del mercato, tra cui Blue Origin, e la mancanza di innovazione tecnica fanno sì che Ariane 6 non sia competitivo a lungo termine.

Nel complesso, si tratta di un rapporto critico, ma sembra improbabile che abbia un impatto sostanziale. In precedenza, i leader europei, tra cui il presidente francese Emmanuel Macron, hanno dichiarato che vogliono che il continente mantenga il proprio accesso indipendente allo spazio. Pertanto, è probabile che Ariane 6 voli per un lungo periodo, indipendentemente dal fatto che sia commercialmente redditizio da solo o, come suggerisce questo rapporto, possa richiedere sovvenzioni per pareggiare il pareggio.

Share
Potresti trovare interessanti
Share
Share
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: