L’importanza dell’atmosfera terrestre

0
446

Abbiamo recentemente visto che l’atmosfera terrestre ha un’estensione enorme, le sue propaggini periferiche arrivano addirittura oltre l’orbita lunare. Ma come si è formata questa gigantesca cappa gassosa che ci permette di vivere?

Cioè, perché la Terra ha un’atmosfera?

In breve, la nostra atmosfera è qui a causa della gravità. Quando la Terra si è formata, circa 4,5 miliardi di anni fa, mentre il pianeta era ancora una palla di magma fuso, l’atmosfera era tenue e molto diversa da quella attuale. Poi la Terra iniziò a raffreddarsi e cominciò a formarsi l’atmosfera, in gran parte grazie ai gas emessi dai vulcani, secondo lo Smithsonian Environmental Research Center  (SERC). Questa antica atmosfera era molto diversa da quella di oggi; secondo il SERC era composta soprattutto di acido solfidrico, metano e da 10 a 200 volte più diossido di carbonio rispetto ad oggi.

Pensiamo che la Terra abbia iniziato con un’atmosfera un po ‘simile a quella di Venere, con azoto, anidride carbonica, forse metano“, spiega Jeremy Frey, professore di chimica fisica presso l’Università di Southampton nel Regno Unito. “La vita poi è iniziata in qualche modo, quasi certamente nel fondo di un oceano da qualche parte.”

Dopo circa 3 miliardi di anni, gli organismi viventi hanno sviluppato il sistema fotosintetico, il che significa che gli organismi unicellulari hanno cominciato ad usare l’energia del sole per trasformare le molecole di anidride carbonica e acqua in zucchero e ossigeno. Questo ha aumentato drasticamente i livelli di ossigeno nell’atmosfera.

Oggi, l’atmosfera della Terra è composta da circa l’80% di azoto e il 20% di ossigeno, vi sono anche argon, anidride carbonica, vapore acqueo e numerosi altri gas, secondo il Centro nazionale per la ricerca atmosferica (NCAR).

È una buona cosa che questi gas ci siano. La nostra atmosfera protegge la Terra dalle radiazioni solari e riduce le temperature estreme. L’effetto serra, di cui si parla tanto, significa che l’energia proveniente dal sole che raggiunge la Terra viene intrappolata nell’atmosfera, assorbita e rilasciata dai gas serra, secondo l’NCAR. Esistono diversi tipi di gas a effetto serra; i principali sono l‘anidride carbonica, il vapore acqueo, il metano e il protossido di azoto. Senza l’effetto serra, la temperatura della Terra sarebbe sotto lo zero.

Tuttavia, oggi i gas serra sono fuori controllo. L’umanità sta rilasciando sempre più diossido di carbonio nell’atmosfera, incrementando l’effetto serra, secondo l’NCAR. A sua volta, il clima del pianeta diventa più caldo.

Incredibilmente, nessun altro pianeta finora noto nell’universo ha un’atmosfera come quella terrestre. Marte e Venere hanno atmosfere, ma non possono sostenere la vita (o, almeno, non la vita simile alla Terra), perché non hanno abbastanza ossigeno. In effetti, l’atmosfera di Venere è principalmente diossido di carbonio con nuvole di acido solforico, l’aria è così densa e calda che nessun essere umano potrebbe sopravvivervi. Secondo la NASA, la spessa atmosfera di anidride carbonica di Venere intrappola il calore in un feroce effetto serra, rendendolo il pianeta più caldo del nostro sistema solare. Le temperature superficiali sono abbastanza calde da sciogliere il piombo.

L’atmosfera della Terra è estremamente diversa rispetto a quelle degli altri pianeti nel sistema solare,“, ha detto Frey. Ad esempio, la pressione di Venere è di circa 90 atmosfere, praticamente pesa come se si stesse a 900 metri di profondità negli oceani terrestri. “Le sonde russe atterrate su Venere hanno resistito per pochi secondi e poi sono state schiacciate“, ha detto Frey.

L’atmosfera della Terra è necessaria per la vita, senza di essa non sarebbe iniziata la vita e se sparisse, sparirebbe anche la vita.