Saturday, 23 Mar 2019

Le tempeste solari più forti sono un pericolo reale

È successo prima e potrebbe accadere di nuovo.

Circa 2.700 anni fa, una tempesta solare insolitamente potente investì la Terra. Sebbene l’evento abbia avuto un impatto minimo o nullo sulle persone che popolavano quel lontano mondo pre-industriale e pre-tecnologico, un tale evento oggi causerebbe interruzioni di corrente diffuse insieme a problemi di comunicazione e di navigazione potenzialmente disastrosi.

La tempesta solare nel 660 aC era circa 10 volte più forte di qualsiasi altra che abbiamo potuto registrare negli ultimi 70 anni, ha detto l’autore principale dello studio Raimund Muscheler. Una tempesta solare di quella forza sarebbe “una minaccia per la società moderna in termini di sistemi di comunicazione e navigazione, tecnologie spaziali e per le operazioni degli aeromobili commerciali“, sostiene lo studio.

Per scoprirlo, gli scienziati hanno studiato le carote ottenute dalla perforazione degli antichi ghiacci della Groenlandia, lo scopo era proprio scoprire indizi sulle tempeste solari. Nell’analizzare un nucleo di ghiaccio risalente a 100.000 anni fa, i ricercatori hanno scoperto isotopi radioattivi che indicavano una potente tempesta solare 2700 anni fa.

Se quella tempesta solare fosse avvenuta oggi, avrebbe potuto avere gravi effetti sulla nostra società high-tech“, ha detto Muscheler, geologo all’Università di Lund, in Svezia. Di recente abbiamo avuto almeno due forti tempeste solari che hanno causato estese interruzioni di corrente nel Quebec, in Canada, nel 1989 e a Malmö, in Svezia, nel 2003.

Le tempeste solari sono costituite da particelle ad alta energia espulse dal sole da esplosioni sulla superficie della stella. Questi tipi di tempeste fanno parte di ciò che è noto come meteorologia spaziale, quando l’energia che esplode dal sole interagisce con l’atmosfera terrestre e il campo geomagnetico. I fenomeni spaziali separati ma correlati sono noti come tempeste geomagnetiche.

L’unico effetto visibile sulla Terra di questi fenomeno è tipicamente l’aurora boreale.

Secondo gli autori della scoperta, questa tempesta solare avvenuta nel 660 avanti Cristo è una delle tre tempeste particolarmente importanti di cui abbiamo notizia in epoca storica. Questo dato indicherebbe che, sebbene tempeste di questa portata siano rare, esse sono un effetto naturale ricorrente dell’attività solare.

Ecco perché dobbiamo aumentare la protezione della società contro le tempeste solari“, ha spiegato Muscheler. “La nostra ricerca suggerisce che i rischi sono attualmente sottostimati e dobbiamo essere meglio preparati“.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista peer-reviewed Proceedings of the National Academy of Sciences

Share
Potresti trovare interessanti
Share
Share
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: