Cospirazionisti su Bennu

0
1118

Mentre gli astronomi sperano che l’asteroide Bennu, attualmente studiato dalla sonda OSIRIS-REx, possa darci qualche indizio su come le molecole della vita potrebbero essere arrivate sulla Terra, alcuni di quelli che noi chiamiamo “ricercatori indipendenti” si sono inventati una nuova teoria cospirativa secondo la quale la NASA sta in realtà indagando la presenza di alieni proprio su Bennu.

Scott C. Waring, un presunto ricercatore che si è autodefinito cacciatore di alieni, sostiene di avere identificato sulla superficie dell’asteroide alcune formazioni che, a suo parere, sono in realtà le rovine di una civiltà aliena ormai scomparsa. Scrivendo su UFO Sightings Daily, un blog dedicato al fenomeno UFO, Waring chiede “Ti sei mai chiesto come mai la NASA ha scelto di esplorare proprio quell’asteroide tra i tanti?

Fornisce anche una sua risposta alla domanda che pone, evidentemente retorica: “Bene, hanno scelto di esplorare gli astroidi più vicini, più lenti e con più tecnologia aliena sopra: queste strutture [sic] si trovano sull’asteroide Bennu e mostrano edifici, torri, piramidi e persino alcune navi abbandonate“.

Prosegue dicendo che probabilmente furono abbandonati milioni di anni fa – per questo appaiono deformi e fortemente rovinati.

UFO Sightings Daily@UFO_Sightings_X
Come prova delle sue affermazioni, Waring ha pubblicato le immagini di Bennu recentemente inviate dalla sonda Osiris-Rex della NASA, cerchindo in rosso gli oggetti dall’aspetto sospetto.

UFO Sightings Daily@UFO_Sightings_X
Waring afferma di avere altre 30 immagini che provano la presenza di manufatti alieni su Bennu. Personalmente vedendo la vaghezza delel immagini già pubblicate, penso che sia meglio restare scettico, tanto più che Waring pubblica in continuazione sul suo blog foto rese disponibili dalla NASA, sostenendo che mostrano strutture aliene sui vari oggetti del Sistema Solare.

A parte le sciocchezze che scrive Waring ad uso e consumo di cospirazionisti e creduloni, la NASA spera che la missione missione OSIRIS-REx, possa dirci qualcosa sul Sistema Solare e su come l’acqua e altri materiali organici sono arrivati ​sulla Terra. Le osservazioni a infrarossi hanno già rivelato somiglianze tra la composizione di Bennu e vari meteoriti che si sono schiantati sul nostro pianeta.

Gli scienziati sono interessati alla composizione di Bennu perché oggetti simili potrebbero aver inseminato la Terra con acqua e materiali organici“, ha scritto in una nota Victoria Hamilton, del Southwest Research Institute, uno dei ricercatori aggregati alla missione. “I dati di OSIRIS-REx confermano le precedenti osservazioni effettuate dalla Terra che indicano la presenza di minerali idrati sulla superficie dell’asteroide“.

Ecco Alcune delle splendide immagini dell’asteroide Bennu scattate dalla sonda OSIRIS-REx:

come appare Bennu
Asteroide Bennu visto da Osiris-Rex – NASA / Goddard / Università dell’Arizona / Lockheed Martin

 

linea di alba e tramonto su Osiris-Rex
Una delle ultime immagini riprese dalla sonda – NASA / Goddard / Università dell’Arizona / Lockheed Martin