SpaceX lancia il Falcon Heavy, posiziona un satellite e fa triplete con i boosters – video

0
586
i boosters del Falcon heavy atterrano a Cape Canaveral

SpaceX ha completato senza problemi la prima missione commerciale del suo razzo Falcon Heavy. Si è trattato del secondo volo in assoluto per un Falcon heavy, attualmente il più potente lanciatore in uso nel mondo, oltretutto aggiornato al block 5 rispetto alla versione che effettuò lo spettacolare lancio del febbraio 2018 che indirizzò l’iconica Tesla Roadster di Elon Musk in un’ampia orbita solare che scavalca l’orbita di Marte.

Il Falcon Heavy è partito con il fragore dei suoi razzi dal famoso launchpad 39-A di Cape Canaveral affittato da SpaceX presso il Kennedy Space Center della NASA in Florida.

Circa tre minuti dopo il decollo, i due booster laterali del Falcon Heavy si sono correttamente separati dal core centrale del primo stadio, che li ha seguiti meno di un minuto dopo per tornare sulla Terra ed essere riutilizzati in una futura missione. I booster laterali sono rientrati atterrando contemporaneamente con una manovra spettacolare sulle due piattaforme di atterraggio affiancate mentre il core centrale è atterrato correttamente sulla piattaforma galleggiante of course, I still Love You.

La missione si chiamava Arabsat 6A, dal nome del grande satellite per le comunicazioni che Falcon Heavy ha posizionato in orbita geostazionaria. Costruito dalla Lockheed Martin per la società dell’Arabia Saudita Arabsat, il satellite è descritto dal vicepresidente di Lockheed, Lisa Callahan, come uno dei “più avanzati satelliti per le comunicazioni commerciali che abbiamo mai costruito”.

H / O: lancio dimostrativo di SpaceX Falcon Heavy
Nei mesi trascorsi dal primo volo dimostrativo, SpaceX ha ricevuto diversi ordini per i lanci del Falcon Heavy. Il manifest del Falcon Heavy prevede ora cinque missioni contrattate, tra cui tre missioni commerciali e un contratto da 130 milioni di dollari per il lancio del satellite Air Command Space-52 per conto dell’aeronautica militare degli Stati Uniti. Lo sviluppo del Falcon Heavy è costato oltre 500 milioni di dollari secondo quanto riferito dall’amministratore delegato di SpaceX Elon Musk.

Musk ha detto in un tweet dei giorni scorsi che questo Falcon Heavy utilizza la versione potenziata “Block 5” del razzo Falcon 9 di SpaceX, che ha volato per la prima volta l’anno scorso. Gli aggiornamenti del Block 5 aggiungono quasi il 10% in più di spinta al Falcon Heavy rispetto alla missione dimostrativa dello scorso anno..