Monday, 27 May 2019

Una borsa da sciamano di 1.000 anni fa conteneva vari farmaci psicotropici, compresa la cocaina

Gli sciamani nativi americani che vivevano in Sud America 1.000 anni, fa avevano una discreta farmacopea tra i loro strumenti. Una borsa da sciamano trovata in Bolivia conteneva una sacca speciale con tracce di molteplici piante psicotrope all’interno, oltre a una impressionante quantità di strumenti.

Oltre alla sacca, ottenuta da tre musi di volpe cuciti insieme, la borsa di pelle conteneva due tavolette di legno per la macinazione di piante psicotropiche in erba da fumare, due spatole ossee, una fascia intrecciata e un tubo con due trecce di capelli umani attaccate per fumare le piante allucinogene.

Sapevamo già che gli psicotropi erano importanti nelle attività spirituali e religiose delle società delle Ande centro-meridionali, ma non sapevamo che queste persone usassero così tanti composti diversi, magari combinati insieme“, ha detto l’antropologo Jose Capriles della Penn State University. “Questo è il più grande numero di sostanze psicoattive mai trovate in un singolo complesso archeologico del Sud America“.

Nel corso della storia, gli esseri umani di tutto il mondo hanno usato sostanze vegetali per alterare la percezione, spesso in contesti religiosi o rituali. Discernere cosa fossero queste piante e come fossero usate, può dirci molto di ciò che gli antichi umani conoscevano delle piante e quali piante erano culturalmente importanti.

Gli archeologi nel 2008 e nel 2010 non erano specificamente alla ricerca di psicotropi, ma cercavano prove di insediamenti umani nei rifugi a secco della valle del fiume Sora, in Bolivia. Lì, in una grotta chiamata Cueva del Chileno, fu trovata la borsa di cuoio. La datazione al radiocarbonio dell’involucro in pelle ha stabilito la sua età intorno ai 1.000 anni.

Usando un bisturi, il team ha raschiato il materiale che ricopriva l’interno della sacca di pelle di volpe e l’ha analizzato usando la cromatografia liquida e la spettrometria di massa per identificare quantità minuscole di sostanze. I risultati indicano che la sacca avrebbe potuto contenere quattro o cinque piante diverse, ma sicuramente almeno tre.

Sono state identificate tracce chimiche di bufotenina, dimetiltriptamina, armine e cocaina, incluso il suo prodotto di degradazione benzoilecgonina, suggerendo che almeno tre piante contenenti questi composti facevano parte dell’armamentario sciamanico“, hanno scritto i ricercatori nel loro articolo.

Questo è anche un caso documentato di un fascio rituale contenente sia l’enzima che la dimetiltriptamina, i due ingredienti principali dell’ayahuasca [un tè psichedelico a base vegetale].” Non si sa quanto sia diffuso l’uso dell’ayahuasca, o per quanto tempo è stato usato – forse millenni o solo secoli.

Certo, è impossibile valutare da questo campione come sono state preparate le piante, ma dimostra che gli abitanti della valle del fiume Sora conoscevano le proprietà delle piante già 1.000 anni fa. In effetti, il proprietario di questa borsa era probabilmente uno sciamano. Questi capi spirituali erano coloro che sapevano come usare le piante per raggiungere uno stato alterato di percezione al fine di comunicare con il mondo degli spiriti.

Il kit dimostra anche che, oltre a una notevole conoscenza delle piante e delle loro proprietà, queste persone hanno fatto uno sforzo significativo per ottenere psicotropi – illustrando l’importanza di questa connessione con il “mondo degli spiriti“.

Nessuno dei composti psicoattivi che abbiamo trovato proviene da piante che crescono in questa zona delle Ande, indicando la presenza di reti di scambio elaborate o il movimento di questo individuo in ambienti diversi per procurarsi queste piante speciali“, ha spiegato l’archeologa Melanie Miller dell’Università di Otago.

Questa scoperta ci ricorda che le persone in passato avevano una vasta conoscenza di queste piante potenti e dei loro potenziali usi, e le hanno ricercate per le loro proprietà medicinali e psicoattive.”

La ricerca è stata pubblicata su PNAS.

Hits: 772

Share
Potresti trovare interessanti
Share
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: