In ottobre il primo volo di collaudo del nuovo aereo di KML che ospiterà i passeggeri nelle ali

La compagnia olandese si prepara a lanciare un aereo rivoluzionario

0
185
nuovo aereo a V di KLM

La compagnia aerea olandese KLM ha annunciato di star finanziando lo sviluppo di un aereo a forma di V progettato per ospitare i passeggeri nelle sue ali per renderlo più efficiente nei consumi.

La sua forma futuristica renderà il “Flying V” più leggero e aerodinamico, ha affermato KLM. Secondo i suoi progettisti, necessiterà del 20 percento in meno di carburante rispetto ad un Airbus A350, l’aereo più avanzato di oggi.

Una versione prototipo dell’aereo potrebbe essere pronta già in autunno, hanno detto i ricercatori. Secondo la CNN, però, una versione operativa di questo aereo difficilmente entrerà in servizio sul mercato commerciale prima del 2040.

L’idea di un velivolo sostenibile in grado di contenere passeggeri, merci e serbatoi di carburante nelle sue ali  fu proposta per primo da Justus Benad, che all’epoca era uno studente dell’Università Tecnica di Berlino e fu ulteriormente sviluppata dalla Delft Technical University, che ora collabora con KLM.

(KLM)(KLM)

Come l’avanzato Airbus A350, il Flying V sarà in grado di trasportare 314 passeggeri e 160 metri quadrati di carico, secondo quanto riferito da KLM. Avrà anche la stessa apertura alare, il che significa che può adattarsi alle stesse porte, piste e hangar.

Ma l’aereo a V sarà in grado di percorrere i voli a lunga distanza in modo più sostenibile, secondo la compagnia. “Il Flying-V è più piccolo dell’A350 e ha una superficie di afflusso inferiore rispetto alla quantità di volume disponibile“, ha affermato in una nota Roelof Vos, il capo del progetto di TU Delft. “Il risultato si traduce in meno resistenza, il che significa che il Flying-V avrà bisogno di meno carburante per percorrere la stessa distanza.”

L’aereo utilizzerà i motori turbofan più efficienti in termini di consumo che esistono, secondo KLM. Il prototipo in corso di realizzazione, però, utilizzerà ancora il cherosene e in futuro potrà essere adattato ad utilizzare turboventole elettriche.

(KLM)(KLM)

Il Flying V potrà aiutare il settore aeronautico olandese a raggiungere i suoi obiettivi di sostenibilità, ha affermato Vos. L’obbiettivo è ridurre le emissioni di CO2 del settore aereo del 35% entro la fine del 2030. “Il nostro obiettivo finale è quello di un volo privo di emissioni“, ha  concluso Vos.

Tecnici ed ingegneri impegnati nel team di sviluppo sperano di presentare il primo prototipo volante del nuovo aereo entro il prossimo ottobre, secondo TU Delft. Nei primi voli, l’aereo volerà a bassa velocità per verificare la stabilità del modello.

Fonte: Business Insider.