Nonostante pesi meno di un decimo di grammo, il nuovo robot realizzato all’Università della California, Berkeley, può sopportare il peso di una persona di 60 chilogrammi che lo calpesti, facendo confronti con un noto parassita.

Qualcuno potrebbe aver provato la sensazione frustrante di calpestare uno scarafaggio per vederlo poi scappare integro e vivace come prima“, ha detto il ricercatore Liwei Lin in un comunicato stampa.

Abbiamo provato a calpestare il nostro robot applicando un peso straordinariamente grande, ma lui funziona ancora, funziona ancora“.

In un articolo pubblicato sulla rivista Science Robotics, il team UC Berkeley descrive come ha costruito il suo robot simile a uno scarafaggio da un sottile foglio di fluoruro di polivinilidene rivestito in un polimero elastico.

Quando i ricercatori alimentano il robot con una tensione elettrica oscillante attraverso un filo attaccato, il suo piccolo corpo si piega e si raddrizza. Questo costringe il robot a “saltare in avanti come una rana” sulla sua singola zampa anteriore.

La forza non è l’unica somiglianza tra il robot e gli insetti che alcuni credono erediteranno la Terra. È anche estremamente veloce per le sue dimensioni, sfreccia ad una velocità di circa 20 lunghezze del proprio corpo al secondo.

Questa combinazione di robustezza e velocità potrebbe rendere il minuscolo robot ideale per le applicazioni di ricerca e salvataggio.

Ad esempio, se si verifica un terremoto, è molto difficile per le macchine di grandi dimensioni, o per i cani di grossa taglia, trovare la vita sotto i detriti“, ha detto il ricercatore Yichuan Wu nel comunicato stampa, “ecco perché abbiamo bisogno di un robot di piccole dimensioni che sia anche agile e robusto“.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato da Futurism. Leggi l’ articolo originale .