Il gigantesco radiotelescopio cinese sta ascoltando impulsi radio ripetuti da FRB 121102

Il misterioso Fast Radio Burst FRB 121102 sta inviando continue raffiche di segnali radio. La particolarità del fenomeno dipende dal fatto che sono pochissimi i FRB che si ripetono ma FRB 121102 lo fa da sempre. Ora il radiotelescopio cinese FAST lo sta ascoltando da diversi giorni catturando continue ripetizioni del segnale.

768
il radiotelescopio fast individua numerosi segnali FRB ripetuti

Ricordate il Five-hundred-meter Aperture Spherical Radio Telescope (FAST), il gigantesco radiotelescopio cinese entrato in servizio nel 2016?  Bene, FAST sta ascoltando una serie di FRB ripetuti da un’unica fonte, nota come FRB 121102.

I Fast Radio Burst (FRB) sono brevi ma potenti impulsi di energia di origine extragalattica. Il primo fu individuato nel 2007 e cominciamo ad identificarne sempre di più.

Anche se gli astronomi hanno recentemente compiuto alcuni entusiasmanti progressi nella ricerca dei FRB, non sappiamo esattamente cosa siano questi segnali o quale sia la loro origine. Una delle ipotesi è che siano generati da buchi neri o da quelle particolari stelle di neutroni chiamate magnetar.

La cosa eccitante del rilevamento da parte di FAST è che questa raffica radio veloce si ripete. L’esplosione è ufficialmente nota come FRB 121102: osservata per la prima volta nel 2012 dall’osservatorio di Arecibo a Portorico, è apparsa  più volte da allora.

I ricercatori osservano che il segnale ha percorso circa 3 miliardi di anni luce attraverso l’Universo per raggiungerci.

FAST si è agganciato a FRB 121102 il 30 agosto, prima di registrare dozzine di impulsi successivi (in un giorno particolare, il 3 settembre, sono stati rilevati più di 20 impulsi). Quindi, questo sembra un FRB particolarmente persistente.

Il ricevitore di FAST è particolarmente sensibile ai segnali radio, dal momento che copre la gamma di frequenza 1,05-1,45 GHz e questo lo rende perfetto per tenere d’occhio FRB 121102.

Più osservazioni gli astronomi riescono a fare di questi FRB, maggiori sono le possibilità che riescano a capire esattamente cosa sono. Un’idea è che gli FRB vengono prodotti in seguito alla disintegrazione delle croste di alcuni tipi di stelle di neutroni.

Un’altra ipotesi è che diversi FRB abbiano effettivamente cause diverse, il che potrebbe spiegare perché FRB 121102 si ripete e altri non sembrano farlo. Almeno stiamo migliorando nell’individuare da dove provengono queste misteriose esplosioni di radiazioni elettromagnetiche.

Ora possiamo aggiungere i dati raccolti da FAST al crescente database di conoscenze su questi intriganti fenomeni spaziali. Il team del telescopio è già stato in grado di eliminare le interferenze di aerei e satelliti dalle loro misurazioni.

È sorprendente che la natura produca qualcosa del genere“, ha detto il fisico Ziggy Pleunis della McGill University a ScienceAlert, dopo aver contribuito a dettagliare otto nuovi FRB in un articolo pubblicato il mese scorso.

Penso che alla fine questi FRB ci forniranno alcune informazioni molto importanti, dobbiamo solo capire come codificarli. Comunque, è molto divertente impegnarsi per provare a capire cosa siano“, ha concluso.