La Casa Bianca esorta il Congresso sul finanziamento della missione Artemide

La casa bianca ha sottolineato in una lettera al senato che non sarà possibile rispettare la scadenza del 2024 per riportare gli uomini sulla Luna se non verranno concessi ulteriori finanziamenti per lo sviluppo del lander lunare.

0
92
Programma Artemis

La Casa Bianca ha avvertito il Congresso che, senza aumenti di finanziamento per i suoi programmi di esplorazione, la NASA non sarà in grado di raggiungere l’obiettivo di far sbarcare gli umani sulla luna nel 2024.

Una lettera del 23 ottobre di Russell Vought, direttore ad interim dell’Office of Management and Budget (OMB), al senatore Richard Shelby (R-Ala.), Presidente della commissione per gli stanziamenti del Senato, affrontava questioni generali con le fatture di stanziamenti che la commissione di Shelby aveva approvato nelle ultime settimane, incluso il disegno di legge su Commercio, Giustizia e Scienza (CJS) che finanzia la NASA.

L’Amministrazione apprezza il continuo supporto del Comitato per l’esplorazione dello spazio, che si riflette nei 22,8 miliardi di dollari forniti alla NASA“, ha scritto Vought nella lettera, riportata da Ars Technica.

Ha contestato, tuttavia, i finanziamenti previsti per la ricerca e lo sviluppo dell’esplorazione, che comprende il lavoro sui lander lunari e il Gateway lunare. “I $ 1,6 miliardi previsti per la ricerca e lo sviluppo esplorativo (R&S) non sono sufficienti per finanziare completamente il sistema di lander che gli astronauti userebbero per tornare sulla Luna nel 2024“, ha scritto. “È necessario finanziare ricerca e sviluppo per l’esplorazione al livello di $ 2,3 miliardi richiesto nel bilancio FY 2020 per sostenere l’obiettivo dell’Amministrazione di tornare sulla Luna entro il 2024“.

I 1,64 miliardi di dollari inclusi nel disegno di legge del Senato per l’esplorazione di ricerca e sviluppo sono leggermente superiori alla richiesta dell’amministrazione originale di 1,58 miliardi di dollari rilasciata all’inizio di quest’anno. Tuttavia, a maggio, la Casa Bianca ha richiesto un finanziamento aggiuntivo di $ 1,6 miliardi per la NASA per raggiungere l’obiettivo di riportare gli umani sulla luna entro il 2024. Ciò comprendeva $ 1 miliardo per i lander lunari e $ 132 milioni per la tecnologia di esplorazione, ma un taglio nel finanziamento del Lunar Gateway di $ 321 milioni. Tali modifiche aumentano la richiesta di ricerca e sviluppo di esplorazione totale a oltre $ 2,3 miliardi.

L’Assemblea, che aveva già sviluppato la sua proposta di legge CJS al momento della pubblicazione dell’emendamento di bilancio, non ha dato seguito alla richiesta e ha fornito solo $ 962 milioni per ricerca e sviluppo in esplorazione, approssimativamente la stessa del 2019.

Tra i programmi interessati dalla carenza di finanziamenti per l’esplorazione della R&S vi è un programma di sviluppo del lander lunare. Il disegno di legge del Senato prevede 744 milioni di dollari per quell’opera, 1 miliardo di dollari in meno di quanto richiesto.

Altri programmi di esplorazione, tuttavia, hanno ricevuto aumenti di gran lunga superiori a quelli richiesti. L’emendamento di bilancio di maggio ha cercato di aumentare i finanziamenti per il sistema di lancio spaziale e Orion di $ 651 milioni dalla richiesta originale. Il disegno di legge del Senato, tuttavia, ha fornito un aumento combinato di $ 951 milioni per i due programmi, incluso un aumento di $ 810 milioni per il solo SLS.

Vought ha contestato un’altra disposizione relativa alla SLS nel disegno di legge del Senato che dirige la NASA a lanciare la missione Europa Clipper con l’SLS. “L’amministrazione è profondamente preoccupata che questo mandato rallenti il ​​programma di esplorazione lunare, che richiede ogni razzo SLS disponibile“, ha scritto. “A differenza del programma di esplorazione umana, che richiede l’uso del SLS, la missione Europa potrebbe essere lanciata da un razzo commerciale“.

La lettera offriva anche una stima dei costi inaspettatamente alta di un singolo lancio SLS. “A un costo stimato di oltre $ 2 miliardi per lancio per SLS una volta completato lo sviluppo, l’uso di un veicolo commerciale di lancio fornirebbe un risparmio di oltre $ 1,5 miliardi“, ha scritto Vought.

La NASA è stata reticente a fornire stime dei costi per un singolo lancio di SLS, sebbene le stime siano state di circa $ 1 miliardo. La NASA, nella sua richiesta di bilancio per l’anno fiscale 2020, ha affermato che il lancio della missione su un razzo commerciale, come un Delta 4 Heavy o Falcon Heavy, “è stimato in un risparmio di oltre $ 700 milioni rispetto all’uso di un missile SLS“.

Un rapporto dell’OIG dell’ispettore generale (OIG) della NASA a maggio ha minimizzato i risparmi sui costi tra SLS e le alternative commerciali in gran parte perché offriva una stima dei costi molto più bassa per SLS. Tale rapporto stimava un lancio di SLS a $ 876 milioni, rispetto a $ 450 milioni per le alternative commerciali.

Tuttavia, in una lettera di follow-up di agosto, OIG ha dichiarato che la NASA potrebbe risparmiare fino a $ 1 miliardo lanciando Europa Clipper con un veicolo commerciale rispetto allo SLS, aggiungendo che la NASA doveva decidere come avviare la missione nei prossimi mesi per procurarsi un veicolo di lancio in tempo per sostenere un potenziale lancio nel 2023.

Sebbene vi sia disaccordo sul differenziale dei costi, sia la NASA che il suo ispettore generale concordano sul fatto che un SLS non sarebbe disponibile per il lancio di Europa Clipper nel 2023, una data obbligatoria nella legge sugli stanziamenti della Camera.

Dato il nostro attuale tasso di produzione, avremo a disposizione tre SLS, e il terzo sarebbe per Artemis 3 che ci porterà sulla luna nel 2024“, ha dichiarato l’amministratore della NASA Jim Bridenstine in occasione degli stanziamenti della Camera all’udienza del 16 ottobre quando gli è stato chiesto di accelerare produzione del razzo. Dubitava che un quarto SLS possa essere prodotto in tempo il lancio di lander lunari commerciali. “Aggiunta di un ulteriore SLS nel mix? Non sono sicuro che ciò possa accadere“.