UFO a Ingostadt

Tanti testimoni, la maggior parte dei quali non collegati tra loro, riferirono nel 1979 numerosi avvistamenti di UFO. Le autorità parlarono di miraggi o di attività militari, ma gli avvistamenti restarono senza spiegazioni reali. Stranamente, nessuno pesò di scattare una foto, nonostante gli avvistamenti si protrassero per parecchio tempo.

0
308
UFO a Ingostadt

Per diversi giorni all’inizio di settembre 1979, nei cieli bavaresi furono segnalati veicoli misteriosi che alcuni definirono di probabile natura aliena. Questi velivoli misteriosi sarebbero comparsi improvvisamente sui cieli della città tedesca di Ingolstadt e sarebbero stati segnalati per alcune sere da più persone. Ad osservare lo strano fenomeno anche diversi agenti di polizia e un pilota professionista che si trovava in volo, la sua testimonianza sarebbe stata avallata anche dai passeggeri.

Sembrerebbe il caso perfetto,  un grande numero di testimoni e tra di essi alcuni poliziotti e un pilota professionista. Tuttavia la spiegazione ufficiale era distante anni luce da quanto stabilito dal MUFON che indagò il caso reputando che gli avvistamenti avevano una credibilità del “99,99%”; rimane però quelllo 0,01%  che sposta l’ago della bilancia.

Cosa osservarono veramente a Ingolstadt tutti i testimoni?

Il primo incidente venne segnalato il 6 settembre 1979 alle porte di Ingolstadt all’interno di un complesso residenziale. Poco dopo le 21:30, dopo essere tornato a casa dal lavoro, il testimone “Mr. Y” incontrò un vicino che richiamò la sua attenzione chiedendogli di osservare il cielo.

“Mr. Y” poté notare “tre luci brillanti” sospese sopra la testa. Stimò che ogni luce fosse largo circa 50 piedi a una quota di 500 piedi. Gli oggetti luminosi sembravano metallici e argentei avvolti in un anello di luce gialla.

I due testimoni, “Mr. Y” e il vicino seguirono gli oggetti per qualche minuto quando improvvisamente uno degli oggetti scese improvvisamente verso un cartellone pubblicitario  fermandosi a circa 200 piedi da esso. Mr. Y poteva osservarne la forma e le luci poste sul lato inferiore. Un minuto dopo l’oggetto tornò nella posizione originaria per dirigersi verso Eichstaett. Mr. Y decise di segnalare l’avvistamento alla polizia che quella sera aveva già ricevuto una mezza dozzina di segnalazioni

Gli avvistamenti continuarono nelle aree vicine per diverse ore. Gli oggetti luminosi vennero segnalati verso alle 21:45 a Eichstaett, diversi agenti di polizia riferirono una storia simile a quella raccontata da Mr.Y e dal suo vicino. A ciò seguirono gli avvistamenti degli agenti di polizia di Gunzenhausen, Weissenburh e infine, intorno alle 23:20, gli avvistamenti nella città di Norimberga.

La notizia arrivò il quartier generale della polizia a Monaco. Due agenti di polizia  interrogarono Mr.Y sul suo incontro, anche loro avrebbero visto gli stessi oggetti che emanavano un bagliore giallastro. Un agente segnalato dagli inquirenti con la lettera “F” avrebbe notato la disposizione delle luci attorno a uno degli oggetti e che alcune di esse sembravano muoversi. Anche in quel caso l’oggetto scomparve alla vista in un  lampo.

Gli oggetti vennero nuovamente avvistati il 9 settembre attorno alle 20:30 a Norimberga, i testimoni, narrano le cronache, sarebbero stati numerosi e avrebbero segnalato un “oggetto a forma di stella a 8 punte” a un’altitudine di circa 4000 piedi, l’oggetto sembrava muoversi nella direzione di Ingolstadt.

La polizia di Ingolstadt stilò diversi rapporti su luci rosse lampeggianti segnalate da cittadini preoccupati. A quel punto fu l’Ufficio federale per il controllo del traffico aereo di verificare cosa ci fosse di anomalo in cielo.

Le informazioni arrivano ancora una volta dalle relazioni del MUFON che riportò quanto osservato da un controllore di volo definito “H” che chiese al pilota di un Cessna in volo di osservare se fosse presente qualche anomalia.

Il pilota inizialmente non segnalò nulla, ma pochi minuti dopo contattò via radio la torre di controllo segnalando un certo numero di luci che dal basso si avvicinavano al suo aereo.

Le luci sembravano stelle a sei punte di colore giallo verde. In pochi secondi gli oggetti misteriosi raggiunsero l’aereo muovendosi con cosi tanta rapidità che il pilota non riusci a seguirne le traiettorie.

Le luci sembravano, a detta del pilota, giocare con lui. Il tutto fini nel giro di 30 secondi, poi il Cessna atterrò a Francoforte dove venne controllato. Il proprietario, che si trovava a bordo, fece il punto sull’accaduto confermando quanto visto dal pilota.

Sopra i cieli di Ingostadt venne fatto decollare un elicottero che pattugliò la zona per 20 minuti senza però riferire nulla di anomalo.

La spiegazione ufficiale non si fa attendere, secondo il Ministero egli interni le persone coinvolte avrebbero assistito a una combinazione di miraggi e condizioni meteorologiche insolite.

Un’altra spiegazione chiamava in causa le operazioni anti aeree con ed i flares dalla base militare di Hohenfels.

Il MUFON non si era assolutamente trovato d’accordo con le risposte ma la credibilità della storia è sicuramente molto bassa, non ci sono né foto, né video e qualcuno avrebbe potuto, in quei giorni, attrezzarsi visto il clamore suscitato dai presunti avvistamenti che avrebbero coinvolto oltre a diversi civili, alcuni poliziotti e un pilota.

Fonte: https://www.ufoinsight.com/the-1979-ingolstadt-ufo-encounters/