Nuovo coronavirus, aggiornamento 6 febbraio 2020

Continua ad aumentare la diffusione del virus, sono ora oltre 28.000 i casi confermati in tutto il mondo, di cui oltre 250 riscontrati al di fuori della Cina continentale.

0
399
agiornamento ncov6220

Ecco uno sguardo al numero di casi confermati e dei decessi, sia all’interno della Cina continentale che a livello globale:

  • Totale casi confermati a livello globale:  28.335  casi,  565 decessi
  • Cina continentale:  28.018 casi, 563 morti
  • Fuori dalla Cina continentale : 260 casi in più di 25 luoghi, 2 morti
  • Attualmente ci sono almeno 250 casi confermati di coronavirus di Wuhan in oltre 25 paesi e territori al di fuori della Cina continentale:

    • Australia  (almeno 14 casi)
    • Belgio  (almeno 1 caso)
    • Cambogia  (almeno 1 caso)
    • Canada  (almeno 5 casi)
    • Finlandia  (almeno 1 caso)
    • Francia  (almeno 6 casi)
    • Germania  (almeno 12 casi)
    • Hong  Kong  (almeno 21 casi, 1 decesso)
    • India  (almeno 3 casi)
    • Italia  (almeno 2 casi)
    • Giappone  (almeno 45 casi, di cui 20 in quarantena per navi da crociera)
    • Macao  (almeno 10 casi)
    • Malesia  (almeno 12 casi)
    • Nepal  (almeno 1 caso)
    • Filippine  (almeno 3 casi, 1 decesso)
    • Russia  (almeno 2 casi)
    • Singapore  (almeno 28 casi)
    • Corea del Sud  (almeno 23 casi)
    • Spagna  (almeno 1 caso)
    • Sri Lanka  (almeno 1 caso)
    • Svezia  (almeno 1 caso)
    • Taiwan  (almeno 11 casi)
    • Thailandia  (almeno 25 casi)
    • Emirati Arabi Uniti  (almeno 5 casi)
    • Regno Unito  (almeno 2 casi)
    • Stati Uniti  (almeno 12 casi)
    • Vietnam  (almeno 10 casi)

Almeno 25 compagnie aeree hanno sospeso o ridotto i voli da e per la Cina e almeno nove paesi stanno negando l’ingresso ai viaggiatori dalla Cina.

C’è ancora molto che non sappiamo sul coronavirus di Wuhan e gli scienziati di tutto il mondo sono impegnati nel raccogliere dati nel tentativo di sviluppare un trattamento.

Ecco cosa possiamo dirti finora:

  • C’è una cura? No – ma ci sono segni di progresso. I medici in Tailandia affermano di aver curato con successo un paziente con una combinazione di farmaci antivirali.
  • Quali sono i sintomi? I sintomi del coronavirus  possono apparire simili a quelli dell’influenza – febbre, tosse, difficoltà respiratorie.
  • Come si diffonde il virus? Si pensa che il virus si diffonda da persona a persona attraverso goccioline respiratorie emesse da tosse o starnuti. C’è anche la possibilità che il virus possa esistere e diffondersi attraverso materia fecale contaminata. Al momento non ci sono prove che il virus sia disperso nell’aria – il che significa, ad esempio, che non viaggia attraverso una grande stanza.
  • Chi è a rischio di infezione? Le persone di tutte le età possono essere infettate dal virus, ma le persone anziane e quelle con condizioni mediche preesistenti sono particolarmente vulnerabili a gravi complicanze.
  • Come posso proteggermi? Prendi le stesse misure precauzionali che prendi durante la stagione influenzale. Lavati spesso le mani con acqua e sapone, copri naso e bocca quando starnutisci o tossisci, evita il contatto ravvicinato con persone e i luoghi affollati. Se puoi, indossa una mascherina protettiva che copra naso e bocca.

Il nuovo focolaio di nuovo coronavirus iniziato a dicembre a Wuhan, in Cina, si è ora diffuso in oltre 25 paesi e regioni.

  • I casi aumentano: ci sono un totale di 28.335 casi confermati e 565 decessi a livello globale, la maggior parte dei quali si trova nella Cina continentale. Alcuni paesi hanno visto un’impennata nei casi; Il Giappone ha ora 45 casi, il numero più alto per un paese al di fuori della Cina ma tra essi vanno conteggiati 20 passeggeri di una nave da crociera che aveva fatto scalo a Wuhan.
  • Paziente più giovane: due bambini neonati sono infetti a Wuhan, secondo l’emittente statale cinese. Il bambino più piccolo è stato diagnosticato appena 30 ore dopo essere nato da una madre infettata. Gli esperti avvertono che non è chiaro come il bambino sia stato infettato, poiché potrebbero esserci vari modi in cui è stato esposto al virus.
  • Recuperi: ci sono segnalazioni di pazienti in guarigione; il primo paziente negli Stati Uniti è stato dimesso dall’ospedale all’inizio di questa settimana, nello stato di Washington, e presto verrà dimesso anche il primo paziente di Taiwan.

Alcuni retroscena: scienziati internazionali stanno sviluppando un trattamento e stanno lavorando per saperne di più sul coronavirus, ma non esiste ancora alcuna cura o vaccino.

Nel frattempo, le autorità di tutto il mondo stanno invece rispondendo con misure di emergenza, restrizioni di viaggio e quarantene per arginare la diffusione del virus.

Ma queste severe misure stanno colpendo duramente le aziende. Molti marchi hanno dovuto chiudere i negozi, le rotte di spedizione sono interrotte e le compagnie aeree hanno sospeso i voli da Hong Kong.