Nuovo coronavirus: aggiornamento 7 febbraio

Stando ai dati riportati questa mattina, i casi confermati di nuovo coronavirus a livello globale sono ora 31.845, i decessi sono 638, i pazienti dichiarati guariti e dimessi dagli ospedali sono 1602.

0
595
aggiornamenti coronavirus 7 febbraio

Stando ai dati riportati questa mattina, i casi confermati di nuovo coronavirus a livello globale sono ora 31.845, i decessi sono 638, i pazienti dichiarati guariti e dimessi dagli ospedali sono 1602.

Nella giornata di ieri si è registrato il primo italiano infettato dal nuovo coronavirus di Wuhan: si tratta di uno dei 56 italiani rimpatriati dalla Cina, proprio dalla città di Wuhan, nei giorni scorsi e tenuti in osservazione in una struttura nella città militare della Cecchignola a Roma. L’uomo ha manifestato febbre e congiuntivite e il tampone farigeo cui era stato sottoposto aveva dato risultati contrastanti, motivo per cui è stato trasferito in isolamento alla Spallanzani di Roma ed è stato sottoposto ad un nuovo test che è risultato positivo.

Sempre ieri è stato confermato il decesso di Li Wenliang. Il  medico cinese  che è stato preso di mira dalla polizia per aver avvertito della minaccia di un focolaio di coronavirus all’inizio di dicembre, è morto a causa della malattia, scatenando livelli di rabbia quasi senza precedenti diretti al governo sui social media.

Altre 41 persone sono risultate positive al coronavirus sulla nave da crociera attualmente attraccata e messa in quarantena nella baia giapponese di Yokohama, portando il totale degli infetti a bordo a 61.

Una dichiarazione della società Princess Cruises afferma che il Ministero della Salute giapponese ha confermato che si tratta dell’ultimo gruppo di persone sulla nave da testare.

La nave resterà in quarantena fino al 19 febbraio, a meno che non vi siano altri sviluppi imprevisti. A bordo ci sono oltre 3.700 passeggeri e membri dell’equipaggio.

Ora ci sono più di 310 casi confermati in oltre 25 paesi e territori al di fuori della Cina continentale:

  • Australia  (almeno 15 casi)
  • Belgio  (almeno 1 caso)
  • Cambogia  (almeno 1 caso)
  • Canada  (almeno 5 casi, più due conferme in sospeso)
  • Finlandia  (almeno 1 caso)
  • Francia  (almeno 6 casi)
  • Germania  (almeno 13 casi)
  • Hong  Kong  (almeno 24 casi, 1 decesso)
  • India  (almeno 3 casi)
  • Italia  (almeno 3 casi)
  • Giappone  (almeno 86 casi, di cui 61 in quarantena per navi da crociera)
  • Macao  (almeno 10 casi)
  • Malesia  (almeno 14 casi)
  • Nepal  (almeno 1 caso)
  • Filippine  (almeno 3 casi, 1 decesso)
  • Russia  (almeno 2 casi)
  • Singapore  (almeno 30 casi)
  • Corea del Sud  (almeno 24 casi)
  • Spagna  (almeno 1 caso)
  • Sri Lanka  (almeno 1 caso)
  • Svezia  (almeno 1 caso)
  • Taiwan  (almeno 16 casi)
  • Thailandia  (almeno 25 casi)
  • Emirati Arabi Uniti  (almeno 5 casi)
  • Regno Unito  (almeno 3 casi)
  • Stati Uniti  (almeno 12 casi)
  • Vietnam  (almeno 12 casi)