Hangzhou Xiaoshan Cina Airport chiuso per UFO?

L'interruzione durò solo un'ora, i media cinesi e, in seguito, la più ampia comunità online, hanno prodotto una ridda di ipotesi e speculazioni su cosa avessero tracciato sull'aeroporto e sul perché avessero dovuto dirottare alcuni voli.

0
2045

Nel luglio 2010 un avvistamento UFO sull’aeroporto internazionale di Hangzhou Xiaoshan in Cina ha costretto la struttura a una chiusura temporanea. L’incidente ha destato notevole interesse ma non è certamente l’unico caso che si è registrato nel paese.

La storia

Il 7 luglio 2010, poco dopo le 20:40, l’equipaggio di un volo di linea dopo aver effettuato alcune procedure chiese il permesso di atterrare. La richiesta dei piloti fu tuttavia respinta e tutti i voli previsti in arrivo dirottati verso gli aeroporti vicini di Wuxi o Ningho perché un oggetto volante non identificato era stato segnalato sull’aeroporto e i controllori volevano evitare eventuali collisioni.

Diciotto aerei dovettero cambiare destinazione di arrivo.

Sebbene l’interruzione durò solo un’ora, i media cinesi e, in seguito, la più ampia comunità online, hanno prodotto una ridda di ipotesi e speculazioni su cosa avessero tracciato sull’aeroporto e sul perché avessero dovuto dirottare alcuni voli.

Le ipotesi sono state varie, alcuni utenti di internet hanno tirato in ballo gli extraterrestri, altri hanno pensato a un bombardiere americano o un missile americano. Secondo altri poteva trattarsi di un satellite russo e altri ancora hanno pensato a un’arma segreta cinese top secret.

Ma dell’incidente non si è solo parlato, dopo poco comparve un filmato del presunto evento caricato da alcuni residenti di Hangzhou. Il video mostra un oggetto volante immerso in una luce dorata. Molti avrebbero affermato di aver visto il misterioso oggetto dorato emettere luci bianche e rose ma è sicuro che questa nave dorata sia la stessa che ha costretto la chiusura dell’aeroporto diverse ore dopo?

Studio del fenomeno

Le autorità cinesi avrebbero inviato sul posto cinque ricercatori poco dopo l’incontro con la Beijing UFO research Society. Nonostante si sia parlato di test militare, molti ufologi ritengono inspiegabile l’avvistamento. Gli UFO sono un fenomeno molto seguito e la storia della chiusura dell’aeroporto cinese ha destato molto interesse e curiosità anche fuori dalla Cina tanto che il video è stato acquisito da Fox News e dal Los Angeles Times.
Il video certamente è molto interessante, ma non raffigura nessun UFO purtroppo per gli appassionati.

Analisi del video

Il video è stato visionato da Geoffrey Forden, analista di armi del MIT, che ha spiegato innanzitutto che il video non è stato girato a Hangzhou ma in Kazakistan.
Forden commenta: “Sfortunatamente, questo video non proviene da Hangzhou ma dal Kazakistan ed è stato realizzato il 30 giugno 2010 e mostra il lancio del veicolo Progress M dal centro spaziale di Baikonur“.

Il razzo visto nel video era un lancio di routine per rifornire la Stazione Spaziale Internazionale ISS. “Sembra così strano perché gli stadi superiori hanno già lasciato l’atmosfera terrestre e il pennacchio si è esteso a molti chilometri. È molto insolito vederlo dalla superficie terrestre (e molto interessante poiché mostra il passaggio da uno stadio all’altro) ma non è affatto un oggetto sconosciuto“.

Per molti, eventi del genere senza le conoscenze adeguate si trasformano in avvistamenti UFO e grazie all’immediatezza con la quale le informazioni girano, video e foto sempre più spesso fanno il giro del mondo in pochissimo tempo.

Fonti: https://www.ufoinsight.com/the-china-airport-sighting-just-one-in-chinas-long-ufo-history/; https://www.theatlantic.com/technology/archive/2010/07/a-ufo-over-china-well-no/60044/;