All’asta un antico kit per uccidere i vampiri: bibbia, crocifisso e pistola inclusi

Un'antica scatola di legno con finiture in ottone contiene tutti gli strumenti necessari per uccidere un vampiro, tra cui una bibbia del XIX secolo, crocifissi e una pistola.

0
1358

Secondo le stime di Hansons Auctioneers nel Derbyshire, in Inghilterra, questo “kit per uccidere i vampiri” vale da circa $ 2.500 a $ 3.700, e sarà messo all’asta a partire dal 21 luglio.

Foderato con seta cremisi, l’interno del coperchio è decorato con uno smalto ovale che mostra la risurrezione di Cristo. Accanto al dipinto c’è una scultura in avorio di un lupo che indossa una tunica con cappuccio e che trasporta rosari (anche se non è sicuro se il contenuto della scatola sia adatto anche per la spedizione contro i lupi mannari, poiché l’elenco dell’asta menziona solo vampiri).

All’interno della scatola sono presenti otto scomparti: una copia del Nuovo Testamento pubblicata nel 1842; un coltello con una lama d’argento; una pistola tascabile a percussione; pinze, crocifissi e rosari; una fiala con un coperchio di metallo dal “contenuto sconosciuto” e, infine, una bottiglietta contenente denti di squalo.

Il folklore relativo avampiri e lupi mannari risale al mondo antico e tutt’ora affascina molti appassionati dell’occulto e del mondo fantasy. In effetti, alcune sepolture europee di più 1.000 anni fa erano caratterizzate da misure di salvaguardia per proteggere i vivi dai non morti irrequieti, coloro che erano sospettati di essere vampiri venivano seppelliti con pietre nella bocca o immobilizzati con pietre o sbarre di ferro.

Per le persone che credevano in queste creature, il compito di ucciderle era estremamente serio e i resoconti storici suggeriscono la necessità di utilizzare metodi e strumenti particolari“, ha affermato Charles Hanson, proprietario di della casa d’aste. In realtà, i presunti “vampiri” venivano generalmente identificati come tali perché le persone non capivano come si diffondessero le malattie infettive o perché interpretavano erroneamente l’aspetto di un cadavere durante la decomposizione naturale.

Per quanto riguarda l’età e le origini di questo kit per uccidere i vampiri, il suo attuale proprietario lo acquistò tre anni fa in una fiera di antiquariato a Newark-on-Trent nel Nottinghamshire in Inghilterra, e conosce “pochissimo della sua storia“, ha detto il proprietario alla casa d’aste.

Ho adorato l’aspetto gotico della scatola e, quando l’ho aperta, ho saputo che dovevo averla“, ha detto il proprietario, che vive nelle West Midlands nel Regno Unito e ha rifiutato di essere nominato: “Ho pensato che fosse interessante: un grande pezzo su cui fare conversazione” .

Il kit fa parte di un’asta online di oggetti d’antiquariato e da collezione offerti da Hansons, a partire dal 16 luglio. Altri articoli includono: stoviglie, vassoi e tazze d’argento del XIX secolo; compatti e tabacchiere; gioielli come spille, medaglioni e anelli, anche se solo la scatola dei vampiri è descritta come un oggetto di “interesse soprannaturale“, sul sito web dell’asta.