SpaceX SN8, lancio di prova previsto per la prossima settimana

Il prototipo di veicolo spaziale SN8 effettuerà, la prossima settimana, un lancio di prova. Il veicolo ascenderà fino a fino a circa 18.300 metri per poi tornare sulla Terra eseguendo un atterraggio controllato.

0
1503

Con un tweet, Elon Musk, capo di SpaceX, ha annunciato che il prototipo di veicolo spaziale SN8 effettuerà la prossima settimana un lancio di prova. Il veicolo ascenderà fino a fino a circa 18.300 metri per poi tornare sulla Terra eseguendo un atterraggio controllato.

Il veicolo spaziale SN8 è parte di una serie di prototipi della Starship realizzati dalla società SpaceX che sono i predecessori dei veicoli che in futuro effettueranno le missioni sulla Luna e su Marte. I veicoli SN5 e SN6 hanno recentemente completato ciascuno i test di volo fino a 150 metri, test che la società chiama “Hop” o brevi salti, prima di tornare sulla Terra con un atterraggio morbido.

I veicoli di prova avevano il compito di testare l’integrità delle pareti d’acciaio del razzo. Entrambi sono stati lanciati nel sito di lancio di SpaceX a Boca Chica, in Texas, ed entrambi avevano un solo motore Raptor. SN7 che era solo un serbatoio di prova è stato intenzionalmente distrutto per determinare i limiti di resistenza del progetto. SN8 partirà dallo stesso sito e avrà tre motori Raptor che gli daranno la potenza necessaria per raggiungere l’altitudine prescelta. Il test della prossima settimana sarà il primo che utilizzerà tre motori raptor installati in una singola unità.

Prima del lancio tuttavia il veicolo di prova deve essere sottoposto ad altri test. Uno di questi è l’accensione statica dei raptor per un controllo a terra. SN8 (a differenza dei suoi predecessori) sarà inoltre dotato di alette di controllo e di un cono nasale che verrà utilizzato in futuro per contenere merci o passeggeri.

L’aggiunta di entrambi, sottolinea Musk, darà al razzo un aspetto molto simile al design finale. Il piano prevede anche di spegnere i tre motori durante la fase iniziale della discesa per testare la capacità di manovra del razzo in volo planato: il razzo eseguirà una manovra di routine routine per rallentare la sua discesa per diversi minuti e quindi i motori verranno riavviati, consentendo al razzo di atterrare in posizione verticale.

Musk ha già suggerito in passato che le sue astronavi saranno in grado di trasportare fino a 100 persone alla volta sulla luna (o 100 tonnellate di carico). L’obiettivo finale tuttavia, è quello di trasportare passeggeri e carico utile su Marte in un viaggio di andata e ritorno.