Giochi per smartphone, un trend in salita 

A scaricare giochi gratuiti sui telefonini non sono solo bimbi e ragazzi, ma soprattutto adulti. I giochini sono infatti i passatempi preferiti durante le piccole pause giornaliere

0
166

Il futuro del videogame è sempre più mobile, come quello di Internet del resto. I dispositivi mobili come gli smartphone sono già oggi i protagonisti assoluti del mercato. Con gli “store” di “app online” è esploso il trend dei giochi “free to play“, quei giochi che tutti abbiamo scaricato almeno una volta sullo smartphone e che, a partire dalle funzionalità base, consentono di giocare in maniera completamente gratuita

Questo trend ha iniziato ad avere successo negli ultimi anni, infatti nel 2018 ha raggiunto maggiori entrate rispetto a tutti i giochi per console. Per una quota del 59% sul totale di mercato, mentre ai giochi per pc e console, “solo” il 19% e 22%.

Nel nostro Paese, come nel resto del mondo, molte delle attività online vengono effettuate tramite smartphone piuttosto che al PC. Si usa infatti quotidianamente il cellulare per navigare sui siti, ma anche per la gestione di applicazioni più complesse. E l’intrattenimento non fa eccezione. Il gioco si conferma uno dei mercati più interessanti per il mobile. Alle versioni per smartphone dei giochi più famosi per PC e console, si aggiungono titoli sviluppati appositamente per i dispositivi mobili.

I giochini installati sui nostri telefoni si contendono le pause giornaliere con la lettura dei libri. Ogni giorno, infatti sono tanti i piccoli momenti di relax che abbiamo e possiamo decidere se aprire un libro o fare una partitina al nostro gioco preferito. Ci sono le pause a lavoro, quando prendiamo il treno o il pullman, oppure prima di andare a dormire. Questi giochi sugli smartphone prendono sempre di più il nostro tempo.

Qual è il successo di questi giochini?

Sicuramente il fatto che si ha tutto su un solo dispositivo è già un punto a favore, poi ci sta la comodità di poterli avviare ovunque e in qualsiasi momento. Da una recente l’indagine sulla popolazione inglese risulta che il 42% delle persone preferisce giocare su questo dispositivo, contro il 32% che preferisce le console e il 26% il personal computer.

Per chi pensasse che i giochi sugli smartphone siano principalmente dedicati ai più piccoli e agli adolescenti si sbaglia. Esistono infatti canali interamente dedicati agli adulti. Gli “store” sono pieni di giochi di intelligenza, adatti solo a un pubblico più grande, per difficoltà, competenze e conoscenze. Un’altra forza dei giochi sui cellulari è l’economicità. La maggior parte dei passatempi è gratuita e quelli a pagamento hanno un costo alla portata di tutti.

Può sembrare strano,  ma giocare nei momenti di relax qualche minuto con uno di questi passatempi può aiutare contro lo stress quotidiano. Infatti concentrandosi sul gioco ci si distrae in modo efficace dalle preoccupazioni. Non solo, molti giochi, oltre a scaricare la tensione e a farci rilassare, tengono allenata la nostra mente. Basti pensare ai giochi di parole, ai cruciverba, sudoku, agli scacchi o alle competizioni in generale. Sono sì uno svago, ma spesso sono tutt’altro che frivoli.

Ma quali sono I giochi più amati?

Il primo gioco a far distrarre e impazzire tutti è stato “Snake“, l’indimenticabile serpente affamato dei Nokia. Videogame più recente quello di Pokemon Go, il primo gioco a usare la realtà aumentata, che costringeva i giocatori a uscire di casa per andare a caccia di Pokemon.

Oggi l’offerta è vastissima, per circa 15 miliardi di download ogni mese, nel complesso. Fra i titoli più amati, Candy Crush, il gioco consiste nell’avvicinare le caramelle dello stesso colore per rimuoverle dallo schermo. Esistono centinaia di livelli con cui giocare e collegandosi con gli amici di Facebook si può giocare anche con loro. Ad oggi, Candy Crush ha superato il miliardo di download.

Altro grande successo, il gioco 4 immagini 1 parola, che con oltre 10 milioni di download si attesta in cima ai giochi più amati dagli adulti: si hanno a disposizione 4 immagini a colori di diversi oggetti, animali o paesaggi, e il giocatore è sfidato ad associare questi a una parola che li accomuna. Le soluzioni 4 immagini 1 parola si fanno via via più ardite, così che il giocatore è sempre più motivato a procedere con la sfida.

Il 2007 è stato, lo ricordiamo, l’anno di Angry Birds, il gioco in cui bisognava utilizzare in modo intelligente il proprio touch screen per “sparare” gli uccellini con una fionda contro delle costruzioni, cercando di farle cadere. Alla prima edizione sono seguiti dei sequel e addirittura un film d’animazione della Sony Pictures, e infatti ancor oggi il gioco ha più di 1 miliardo di download.

Subway Surfers è un gioco di tipologia runner: il personaggio che anima il giocatore è preso da una continua corsa ad ostacoli di difficoltà sempre maggiore e deve eludere trappole per andare avanti il più possibile. Adrenalina a mille per un gioco che ha anch’esso superato il miliardo di download. Degni di nota sono anche Clash Royal o Clash of Clans: giochi di guerra in diretta che hanno rubato i cuori di milioni di giocatori in tutto il mondo grazie alle loro grafiche davvero curate, arrivando a raggiungere più di 300 milioni di download attivi.

Ad ogni modo, ogni gioco ha il suo perché, basta che ci aiuti a distrarci, a farci svagare, a farci dimenticare per qualche minuto i nostri problemi. Magari mentre giochiamo torniamo un po’ bambini. E voi quale gioco state scaricando?

Fonte: https://www.ansa.it/amp/pressrelease/economia/2020/10/25/giochi-su-smartphone-non-chiamateli-semplici-passatempi_cc426edb-f370-4a14-be7c-93f695c2e2ea.html