Spazio

La sonda Cassini ci ha detto addio. Vediamo le immagini più belle che ci ha lasciato

La sonda spaziale Cassini ha terminato la sua missione in un glorioso tuffo attraverso l’atmosfera di Saturno. Dopo vent’anni trascorsi volando attraverso il sistema solare ed esplorando il sistema di Saturno la sonda, ormai con il carburante agli sgoccioli, si è autodistrutta per evitare che, andando alla deriva nello spazio, potesse inquinare con possibili colonie batteriche o virus che potrebbe essersi portata dalla Terra, uno dei satelliti del pianeta con gli anelli, dove essa stessa ha scoperto la presenza dei mattoni costituenti della vita.

La navicella della NASA fu lanciata da Cape Canaveral nel 1997 e ha viaggiato per circa 5 miliardi di chilometri da allora. Dal momento che Cassini è entrato nel sistema di Saturno, ha orbitato intorno al pianeta 300 volte, attraversando gli anelli, osservando i suoi satelliti da vicino, scatatndo fotografie e inviandole sulla Terra per la gioia degli scienziati.

In attesa che la NASA rilasci le ultime immagini inviate da Cassini durante il suo tuffo finale ecco alcune delle più belle immagini inviate in questi anni da cassini:

In Ombra di Saturno
Questa panoramica è stata creata combinando 165 immagini separate riprese dalla fotocamera grandangolare di Cassini per un periodo di tre ore il 15 settembre 2006.  NASA / JPL / Space Science Institute. 
La rosa
Questa foto, catturata il 27 novembre 2012, mostra il vortice di una tempesta al polo nord di Saturno ripresa da una distanza di 419.000 km.  NASA / JPL / Space Science Institute. 
Fuoco e ghiaccio
Qui Cassini ha immortalato le due maggiori lune di Saturno, Titano e Rhea, da oltre 1 milione di chilometri di distanza in un’immagine a colori del 16 giugno 2011.  NASA / JPL / Space Science Institute. 
Y contrassegna il punto
Un’immagine di Enceladus presa il 15 febbraio 2016.  NASA / JPL / Space Science Institute. 
Il rito della primavera
Tra gli innumerevoli equinozi che Saturno ha visto dalla nascita del sistema solare, questo, catturato in un mosaico di luce e di buio, è il primo avvenuto davanti ad emissario dalla Terra il 12 agosto 2009. NASA / JPL / Space Istituto di Scienze. 
Struttura Colorata a Bilance Fine
Queste sono le immagini a colori di massima risoluzione degli anelli di Saturno che mostrano una parte dell’anello B del pianeta.  NASA / JPL / Space Science Institute. 
Enciclica l'ombra
Questa immagine a stretta angolazione è stata presa il 30 novembre 2010 mentre Cassini stava guardando il polo sud di Enceladus. NASA / JPL / Space Science Institute. 
Anelli traslucidi
Sebbene in molte immagini sembrino solidi, gli anelli di Saturno sono in realtà traslucidi. In questa foto, presa il 12 agosto 2014, possiamo intravedere l’ombra degli anelli del pianeta attraverso (e sotto) gli anelli A e la C.  NASA / JPL / Space Science Institute. 
Share