Monday, 22 Oct 2018
Categoria: Misteri

OOPart: la Fuente Magna

di Oliver Melis La Fuente Magna è vaso apparentemente antico scoperto in Bolivia. Il vaso è ricco di incisioni misteriose, e viene spesso citato come la Stele di Rosetta del sudamerica, viene da alcuni considerato uno degli OOPArt più famosi. Secondo

Share

Jean Hilliard: L’ibernata

di Oliver Melis Jean Hilliard ha recuperato completamente dopo essere stata trovata completamente congelata nel Minnesota. La storia di Jean Hilliard, una donna ristabilitasi completamente dopo essere stata trovata congelata nella neve del Minnesota, è stata condivisa in varie forme

Share

Viviamo all’interno di una simulazione al computer?

di Oliver Melis Una nozione filosofica chiamata “ipotesi di simulazione“, molto popolare sostiene che la nostra realtà potrebbe essere solo un sofisticato programma generato da un super computer. Secondo alcuni è possibile che l’intero universo e la vita come la

Share

OOParts: il Monolito di Pokotia

di Oliver Melis Il Monolito di Pokotia è una statua di pietra alta 1,7 metri, di forma umanoide ricoperta di iscrizioni. Fu ritrovata nel 1960 a qualche chilometro dalla città di pietra di Tiwanaku. La statua è stata a lungo

Share

OOPArt: i tubi di Baigong

 di Oliver Melis L’antica Cina aveva un apparato tecnico e tecnologico all’avanguardia per le civiltà del tempo. I tubi di Baigong, venuti alla ribalta nel 2002, vennero considerati un enigma tanto che inizialmente vennero considerati dei veri e propri Oopart,oggetti fuori

Share

Sesso con gli extraterrestri

di oliver Melis Una delle tante leggende folli accompagnano il fenomeno degli UFO che non è certamente libero da manie di protagonismo: i rapporti sessuali con gli alieni. Sono moltissime le persone al mondo che hanno dichiarato di aver avuto

Share

Potrebbero esserci sonde aliene nel sistema solare?

di Oliver Melis Secondo alcuni siti cospirazionisti, due matematici dell’Università di Edimburgo avrebbero rilasciato una scottante rivelazione: alcune “sonde aliene” starebbero monitorando il nostro Sistema Solare. La rivelazione, rapidamente rimbalzata di siti complottisti a quelli ufologici ha riportato in auge

Share

Dischi volanti sulla Luna

di Oliver Melis Apprendiamo dalle solite fonti che si occupano di far rimbalzare tra i cospirazionisti nostrani succulente ed esclusive rivelazioni che Il 31 Agosto 2018 l’instancabile ricercatore UFO Scott Waring, mentre stava studiando della Luna fornita da Google con l’applicazione

Share
Share
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: