Saturday, 23 Mar 2019
Categoria: Alieni & UFO

Alieni: Il caso Rosa Lotti Dainelli

Sta per entrare in una radura quando nota qualcosa di insolito fermo tra i cespugli. Incuriosita si avvicina e vede un oggetto metallico poggiato al terreno. Rosa Lotti descrive l’oggetto come formato da due coni rovesciati e contrapposti dall’altezza di circa 2 metri e largo al centro circa un metro, nota al centro due oblò e nel cono sottostante una specie di sportello di vetro chiuso.

Share

OOPart: L’Uccello di Saqqara, un aereo nell’antichità

L’Uccello di Saqqara chiamato anche l’Aereo del Faraone, l’Aereo di Saqqara o l’Aliante di Saqqara fu rinvenuto nella tomba di Pa-di-Imen a Saqqara, in Egitto, nel 1898. Venne datato al 200 a.C. circa ed è costruito in legno di sicomoro, lungo circa 14 cm , con apertura alare di 18 circa e pesa 40 grammi. All’epoca fu etichettato come modello di uccello in legno e dimenticato nel deposito del museo del Cairo.

Share

I rapimenti alieni (Abductions)

I rapimenti alieni, o Incontri ravvicinati del 4° tipo, o, ancora, Abduction, sarebbero dei veri e propri sequestri di persona effettuati, a dar retta ai sequestrati, da esseri alieni di vario tipo, più spesso piccoli esseri grigi dalla testa enorme, esseri alieni simili a noi, i nordici o esseri ributtanti che ricordano dei rettili, come nel caso occorso a un “rapito” italiano divenuto noto alle cronache negli anni settanta.

Share

Flottillas, ebanis e credulità…

Uno dei più grandi misteri dell’era moderna sono sicuramente gli UFO. Da decenni in ogni parte del mondo vengono avvistati dischi, sfere, sigari, triangoli o congegni dalle forme più bizzarre e tra di esse possiamo sicuramente inserire le “flottillas UFO e gli Ebanis o “UFO whorm”, misteri almeno a leggere quanto circola in rete nonostante le palesi e ingenue bufale che circolano

Share

I razzi fantasma

Razzi fantasma, cosi venivano chiamati alcuni presunti ordigni, descritti nella grande maggioranza dei casi come oggetti di forma affusolata con delle fiamme nella parte posteriore, osservati nel 1946 nei cieli della Svezia e e in alcuni paesi vicini alla Scandinavia. Nel periodo che andava da febbraio a dicembre di quell’anno vennero contati circa 2000 avvistamenti e almeno 200 furono i contatti radar.

Share

Il cavaliere nero

Tutto comincia inizia nel 1899 quando Nikola Tesla, dopo aver costruito nella sua abitazione adibita a laboratorio a Colorado Springs una torre radio di incredibile sensibilità capta per caso un misterioso segnale proveniente dal cosmo.

Share

L’astronauta di Solway

di Oliver Melis per Aenigma Siamo negli anni 60, Jim Templeton porta la famiglia a fare delle foto in mezzo ad un prato verde in Inghilterra. Decide di fare qualche foto alla figlia con un mazzo di fiori, posa perfetta

Share

Alieni: George Adamski, il primo contattista

di Oliver Melis per Aenigma George Adamski è stato il primo contattista a diventare noto alle cronache. Americano di origini polacche, raccontò di essere stato avvicinato da extraterresti fin dagli anni 50 e raccontò le sue avventure su Venere, la

Share

Foo figthers, i caccia di fuoco della seconda guerra mondiale

di Oliver Melis per Reccom Magazine Il termine “Foo figthers” fu coniato dai piloti dell’USAF e della RAF nel corso della seconda guerra mondiale per indicare  dei particolari oggetti volanti che. in alcuni casi, avrebbero seguito squadriglie aeree americane e

Share

UFO, come nasce un fenomeno: il caso Kenneth Arnold

Di Oliver Melis Con questo articolo iniziamo l’esame di quella serie di eventi che hanno dato corpo al fenomeno chiamato UFO. U.F.O. è l’acronimo, coniato nel 1952 dalla United States Air Force, di Unidentified Flying Object utilizzato genericamente per definire quei

Share
Share
Share
error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: