Fisica/Astronomia/astrofisica, Scienza, Spazio

Dal 22 luglio saranno sospese le comunicazioni con Marte per 10 giorni

Marte sta per entrare in congiunzione con il Sole. Significa che per un certo numero di giorni il Sole si frapporrà tra La Terra e Marte, rendendo difficoltose  le trasmissioni. Questo comporterà che per 10 giorni, dal 22 luglio a primo agosto la nasa non dialogherà con i rover Opportunity e Curiosity e con gli orbiter Odissey, Mars reconnaissance e Maven.  Anche il GTO (Gas Trace Orbiter) dell’ESA non riceverà comunicazioni per lo stesso periodo.

Il rischio è che l’influenza della corona solare con i suoi gas ionizzati potrebbe degradare i segnali che potrebbero venir erroneamente interpretati dai sistemi automatici che operano sulla superficie e nell’orbita di Marte.

La congiunzione tra Marte ed il Sole avviene ogni 26 mesi e la sospensione delle trasmissioni è un evento pianificato. Le sonde automatiche su Marte continueranno nel loro lavoro e ad inviare informazioni ed immagini. Nel caso qualche dato andasse perso sarà sempre possibile chiedere un nuovo invio quando le trasmissioni torneranno regolari.

Il GTO dell’ESA verrà spostato su un’orbita più alta in attesa di riprendere la progressiva frenata verso un’orbita più bassa che lo porterà a percorrere un’orbita marziana ogni due ore.

Share