Politica

Amministrative: vince il centrodestra unito, tiene il PD, Grillo perde quasi ovunque

Secondo i primi exit polls diffusi da La7, A Parma il sindaco uscente Pizzarotti, ex grillino, è in testa accreditato di un risultato superiore al 35%. Il M5S resterebbe fuori dal ballottaggio così come in quasi tutti i principali comuni al voto.

Il PD sembra tenere portando parecchi candidati al ballottaggio mentre al momento appare soddisfacente il risultato del centro destra competitivo ovunque.

Se questi risultati venissero confermati dallo spoglio dei voti reali il movimento grillino risulterebbe pesantemente ridimensionato, pagando le forti divisioni di Parma e Genova e i gravi errori di comunicazioni così come l’ambiguo atteggiamento sulla legge elettorale.

A Palermo sarebbe in testa Leoluca Orlando che potrebbe essere rieletto per la sesta volta.

L’affluenza alle 23.00 è data intorno al 61,1%, un dato basso ma non bassissimo come si temeva.

23.47: secondo exit poll de La7: a Parma Pizzarotti è in testa e dovrebbe andare al ballottaggio contro il centrosinistra. Intorno al 15% la candidata del centrodestra, si ferma all’8% il candidato grillino.

A Verona duello centrodestra contro centrosinistra con la candidata tosiana di Fare che rischia di inserirsi.

La Rai ha diffuso gli exit poll relativi anche ad altre città capoluogo. A Catanzaro il candidato del centrodestra Sergio Abramo è dato al 31-35% contro il 30.34% di Nicola Fiorita alla guida di una lista civica. A Taranto risulta in testa il portacolori del centrodestra Stefania Baldessarri con il 16-20% mentre il centrosinistra, rappresentato da Rinaldo Melucci, insegue con il 14-18%. Anche a L’Aquila la battaglia finale sarà tra il centrosinistra e il centrodestra, con il M5S fuori dai gioci: Americo Di Benedetto è dato al 46-50%, mentre Pierluigi Biondi insegue con una percentuale tra il 30 e il 34%.

Anche gli exit poll della Rai (Ipr Marketing – Istituto Piepoli) confermano la tendenza: a Genova il centrosinistra sarebbe tra il 34 e il 38%, il centrodestra tra il 33 e il 37%. A Palermo il sindaco uscente Leoluca Orlando viene dato tra il 39 e il 43% mentre il candidato del centrodestra è tra il 26 e il 30%. A Parma Pizzarotti viene stimato tra il 38 e il 42%, mentre il candidato del centrosinistra tra il 28 e il 32%. A Verona, infine, la candidata del centrosinistra è accreditata di una percentuale tra il 22 e il 26% ma a pari merito con l’avversario del centrodestra. Più lontana Patrizia Bisinella di Faer, tra il 18 e il 22%.

Alle 2,30 il dato più eclatante di questa tornata amministrativa è il fallimento dei 5 stelle. Perfino a Trapani dove all’ultimo voto Grillo aveva il 40% rischiano seriamente di restare fuori dal ballottaggio.

A breve arriveranno i primi dati dello spoglio reale e il secondo exit Poll.

Share