Monday, 24 Sep 2018
Tag: area 51

UFO, trasporti eccezionali

di Oliver Melis Per tanti appassionati di ufologia aderenti alle varie branche del cospirazionismo, le superpotenze saprebbero molto di più di quanto non ci vogliano raccontare sugli extraterrestri e gli UFO; secondo alcuni, sarebbero addirittura in possesso di resti di UFO precipitati in seguito ad incidenti e, in qualche caso,

Share

Cospirazioni del passato che si rivelarono vere

Gli ultimi anni hanno visto un drammatico incremento del pubblico interessato alle teorie cospirazioniste, soprattutto grazie alla vasta eco fornita a queste idee (ma potremmo scrivere, in molti casi, bufale) dai social; il teorico della cospirazionista del 2018 siede, infatti, dietro una tastiera e imposta le pagine di GoFundMe raccogliendo

Share

Bob Lazar, il tenutario di bordello che affermò di aver lavorato con Edward Teller

Il suo nome però compare nelle rubriche telefoniche dei Los Alamos National Laboratory (per conto dei quali affermò di lavorare nel Nevada Test Site), associato al nome di un dipendente, Kirk Meier, indicando che Lazar ha lavorato per quest’ultimo, non per il Los Alamos National Laboratory, inoltre, essendo stato tenutario di una casa di tolleranza, non avrebbe potuto ottenere un permesso di alta sicurezza.

Share

Siloe. Una sonda spaziale vaticana?

di Oliver Melis per Reccom Magazine Dalla Terra sono partite tantissime missioni spaziali, dall’alba dell’era spaziale, il 1957 con lo Sputnik e via di seguito il primo astronauta in orbita terrestre, il Russo Gagarin fino alle missioni lunari americane e le varie missioni effettuate da sonte robotiche su Venere, Marte,

Share

Area 51, tra mito e realtà

di Oliver Melis per Reccom Magazine L’area 51 è una della basi militari più segrete e del pianeta e proprio a causa delle ipotesi e dei misteri che ne circondano l’esistenza, al pari di altre località simili, è fonte di dicerie, teorie e leggende metropolitane, in particolare, il filone dell’ufologia

Share

UFO: il caso Roswell

di Oliver Melis per Reccom Magazine Era la notte del 3 luglio 1947, a 120 km da Roswell, nel New Mexico, avviene uno schianto. Un oggetto volante non identificato precipita per cause ignote in un luogo sperduto. La mattina dopo un allevatore, William Mac Brazel, trova nella sua proprietà dei

Share
Share
Share
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: