Friday, 22 Feb 2019
Tag: FRB

Ricerca di intelligenze aliene: il paradosso di Fermi e il grande filtro

Ci stiamo dando parecchio da fare per individuare segnali che confermino l’esistenza di intelligenze extraterrestri ma sembra che non ne troviamo. Eppure, recentemente, la scoperta dei FRB ed il passaggio di Oumuamua hanno dato il via ad un intenso dibattito tra chi pensa che siano segni di intelligenze aliene e chi crede il contrario. Quali sono le implicazioni delle due diverse visioni? Proviamo a capirlo

Share

Individuati 13 nuovi Fast Radio Burst, tra cui uno che si ripete

I Fast Radio Burst, FRB, sono delle misteriose emissioni di segnali radio della durata di pochi millisecondi sulla cui natura gli astronomi si stanno rompendo la testa. Nei circa dieci anni da cui è stato osservato il primo sono state proposte molteplici spiegazioni, dalla fusione di stelle di neutroni ad emissioni secondarie alle attività di qualche civiltà extragalattica

Share

L’intelligenza artificiale ci aiuterà a trovare ET?

di Oliver Melis L’intelligenza artificiale ha invaso molti settori e oggi ci aiuta a dare la caccia ad Et: almeno questo è quanto spera il programma Breakthrough Listen, sviluppato dal progetto Seti per la ricerca di segnali lanciati nello spazio

Share

Un nuovo potentissimo lampo di onde radio dallo spazio profondo

Il nostro universo pullula di luce invisibile. Oltre lo spettro visibile, lo spazio è un colorito pasticcio di segnali radio e microonde sparati da “soli” lampeggianti, stelle che collassano, scoppiettanti campi magnetici, nubi di polvere roventi e buchi neri ribollenti. Poi, c’è la

Share

Fast radio Burst, potrebbe verificarsene anche uno al secondo

I Fast Bursts (FRB) sono emissioni di onde radio estremamente rapide e incredibilmente potenti prodotte da misteriose fonti extragalattiche. Finora sono state individuati solo una trentina di questi eventi, ma ne abbiamo perso molti altri. In un nuovo articolo, Anastasia Fialkov

Share

Captato un Fast Radio Burst con caratteristiche insolite

Gli astronomi hanno captato un nuovo Fast Radio Burst (FRB). Si tratta del ventiduesimo segnale di questo tipo ad essere individuato. È durato solo pochi millisecondi e, per arrivare a noi, ha dovuto attraversare una regione della Via Lattea dalle caratteristiche

Share
Share
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: