Monday, 27 May 2019
Tag: Geologia
Cosa rende abitabile un pianeta

Come capiremo se un esopianeta può ospitare la vita?

Quando si parla di ricerca della vita si finisce inevitabilmente per parlare di come individuare gli esopianeti abitabili, speculando sulla distanza dalla stella, sulla composizione dell’atmosfera e sulla presenza di acqua e composti organici sulla sua superficie. Ma cosa intende la scienza per pianeta abitabile? Cosa lo rende tale?

Share

NASA: per la prima volta da anni torna a crescere il ghiaccio in Groenlandia – video

Un recente rapporto stilato dal Goddard Space Flight Center della NASA ha rilevato che tra il 2016 ed il 2017 il ghiacciaio Jakobshavn della Groenlandia, uno dei maggiori responsabili della crescita dei livelli del mare, ha recuperato massa ghiacciata per la prima volta da anni. Nello stesso periodo è anche rallentata la perdita complessiva di massa ghiacciata. Filmato sottotitolato

Share

Terre rare: forse sarà possibile estrarle dai residui di fosfato di roccia

Le terre rare sono costituenti fondamentali per tutta la tecnologia elettronica e per la produzione di energia fotovoltaica ed eolica ma sono anche, appunto, rare. Ora un gruppo di scienziati sembra avere trovato un procedimento chimico attraverso il quale sarà possibile estrarre elementi di terre rare dai residui della produzione di acido fosforico

Share

Global Warning: l’Antartico è una bomba ad orologeria pronta per esplodere

Sul global warming ci sono due correnti di pensiero: una lo considera di origine antropica, l’altra ritiene che dipenda dai normali cicli di vita della Terra. Mentre le due fazioni litigano sulle ragioni, le temperature globali aumentano, in particolare quelle degli oceani che potrebbero scatenare scenari devastanti già entro questo secolo

Share

La nascita del sistema Terra – Luna e la vita

I pianeti rocciosi interni del sistema solare sono nati con poche delle sostanze volatili necessarie per la chimica che ha portato alla nascita della vita. Un nuovo studio ipotizza che la Terra, in età giovanissima, sia stata arricchita di queste sostanze da un impatto con un altro pianeta, impatto da cui, secondo un’altra ipotesi, potrebbe essere nata anche la Luna

Share

Geologia: forse spiegata la causa della mancanza di alcuni strati rocciosi nella cronologia del nostro pianeta

I geologi studiano la storia della Terra analizzando gli strati rocciosi che si sono impilati nel corso del tempo. Da molto tempo si è notato che, circa 500 milioni di anni fa, si è verificato qualcosa per cui mancano diversi strati nelle registrazioni geologiche, aprendo un vero e proprio buco nello studio della storia del nostro pianeta. Un nuovo studio, forse, ha risolto il mistero.

Share
Share
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: