Wednesday, 12 Dec 2018
Tag: OOParts

La filettatura fuori dal tempo

di Oliver Melis Sulla Terra vengono ritrovati manufatti che per alcuni sfidano la logica e che non dovrebbero invece appartenere all’epoca che viene loro calcolata. Questi misteriosi manufatti, chiamati con l’acronimo di “Ooparts”, sarebbero, per chi ha una visione alternativa

Share

OOParts: le misteriose nanospirali

di Oliver Melis Ci occupiamo spesso di stranezze e misteri che, a ben vedere, di misterioso hanno spesso ben poco. Il mistero spesso si spiega con l’incompletezza delle informazioni dei vari argomenti o il sensazionalismo con il quale i “misteri”

Share

OOPart: la Fuente Magna

di Oliver Melis La Fuente Magna è vaso apparentemente antico scoperto in Bolivia. Il vaso è ricco di incisioni misteriose, e viene spesso citato come la Stele di Rosetta del sudamerica, viene da alcuni considerato uno degli OOPArt più famosi. Secondo

Share

OOParts: il Monolito di Pokotia

di Oliver Melis Il Monolito di Pokotia è una statua di pietra alta 1,7 metri, di forma umanoide ricoperta di iscrizioni. Fu ritrovata nel 1960 a qualche chilometro dalla città di pietra di Tiwanaku. La statua è stata a lungo

Share

OOPArt: i tubi di Baigong

 di Oliver Melis L’antica Cina aveva un apparato tecnico e tecnologico all’avanguardia per le civiltà del tempo. I tubi di Baigong, venuti alla ribalta nel 2002, vennero considerati un enigma tanto che inizialmente vennero considerati dei veri e propri Oopart,oggetti fuori

Share

Statue e dipinti, gli alieni sono stati qui?

La maggior parte delle prove a sostegno della teoria degli “antichi astronauti” sono risibili e facilmente smentibili attraverso l’archeologia ufficiale ma resta un’ipotesi suggestiva che spiegherebbe alcune credenze e idee tramandateci dalle religioni più antiche,

Share

OOPArt: La colonna di ferro di Delhi

In India, a Delhi, c’è una colonna di ferro chiamata anche colonna di Ashoka. Alta sette metri e 21 centimetri, del peso di 6 tonnellate con un diametro di 41 centimetri, il manufatto risale al 423 d.C., esposta agli agenti atmosferici per circa 1600 anni non presenta nessuna traccia di ruggine.

Share

Il meccanismo di Anticitera

La macchina inoltre funziona in base al ciclo metonico, scoperto da Metone, astronomo Greco del V secolo avanti Cristo, un ciclo di 19 anni solari e 254 mesi lunari

Share
Share
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: