Monday, 27 May 2019
Tag: SLS

Ritorno alla Luna: lunar Gateway o Moon Direct?

L’America vuole tornare sulla Luna con un equipaggio umano nel 2024 ma il progetto Lunar Gateway concepito a questo scopo dalla NASA sembra inadeguato, sia per il rispetto delle tempistiche che per i costi enormi che comporterebbe. Rober Zubin, presidente della Pioneer Astronautics e della Mars Society, propone un piano chiamato “Moon Direct” più economico e più rapido da realizzare

Share

La Casa Bianca ha ordinato alla NASA di tornare sulla Luna entro il 2024… Elon Musk propone di usare la Starship

Trump vuole riportare l’America sulla Luna in fretta e ha posto alla NASA l’obiettivo di arrivarci entro il 2024. L’ente spaziale americano, però, è tecnologicamente in ritardo, l’SLS non è pronto e non è chiaro quando lo sarà. Chi ha colto la palla al balzo è stato Elon Musk che non ha esitato a proporre di usare la Starship per conseguire il risultato nei tempi voluti da Trump

Share

Notizie in pillole: SLS, T-rex, il peso della via Lattea, Little Earth sulla ISS, onde d’urto supersoniche, una nuova specie di balena,

In una settimana dominata da SpaceX con il lancio del Dragon Crew, la NASA ha fatto sapere che il primo lancio dell’SLS+Orion avverrà nel 2020. Gli astronomi hanno calcolato il peso totale della galassia mentre i fisici sono riusciti a visualizzare le onde d’urto supersoniche. Infine, i biologi marini hanno individuato una specie di balena finora sconosciuta

Share

Starship di SpaceX: ecco ciò che sappiamo e perché sta andando più in fretta del previsto

Il prototipo della Starship di SpaceX è quasi pronto per il primo salto di prova di decollo e atterraggio che, probabilmente, avverrà nel giro di un paio di mesi. È poi previsto un serrato programma di test di volo cui, se tutto andrà bene, seguirà il primo volo suborbitale entro il 2020. Come mai SpaceX ha così tanto accelerato il programma Super heavy + Starship? Proviamo a capirlo

Share

Boeing batterà SpaceX nella corsa verso Marte?

La corsa per Marte è iniziata, a quanto pare, visto che Dennis Muilenburg, CEO di Boeing, ha affermato che la sua compagnia sta aiutando la NASA a costruire il grande razzo che porterà astronauti americani sul Pianeta Rosso prima che

Share
Share
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: